Mer. Giu 29th, 2022

C’è quella parte di Calabria positiva, che non tutti a livello nazionale conoscono, che non fà rumore ma che testimonia, quotidianamente, dei valori alti e positivi, che tutto il mondo ci invidia. La storia di due grandi medici, il nobile dr. Lorenzo Festicini, e il cav. dr. Antonello Faraone ne è la prova. Il primo, fondatore e presidente dell’I.N.A. (istituto nazionale azzurro), il secondo vice presidente della filantropica organizzazione, sono in prima linea, in Calabria, in Italia e all’estero (vedi l’ultima missione umanitaria in Africa, nel Benin), per aiutare, in modo del tutto volontario, i sofferenti, i bisognosi, gli ultimi. Con la loro straordinaria professionalità e umanità, i due “arcangeli in camice bianco”, si prodigano, incessantemente, verso il prossimo, testimoniando, sempre, la loro profonda fede cristiana. Uomini di alto livello, quello vero, che esprimono, concretamente, amore verso il prossimo, con un impegno quotidiano che non ha eguali. Un esempio mirabile da seguire.

I due medici in missione, in Africa
Il presidente Festicini con il Papa

Il vicepresidente INA cav. dottor Antonello Faraone relatore in un congresso

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI