Mer. Ago 10th, 2022

Il Generale di brigata (Aus.) Maurizio Quattrini è il nuovo vice presidente nazionale dell’UNUCI (unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia).  Nata come Ente pubblico nel 1926, oggi, la gloriosa UNUCI è Associazione di diritto privato regolata dal DPR n.50/2013. Come riporta il sito ufficiale, “Riunisce gli Ufficiali in congedo, provenienti dal servizio permanente e di complemento, che hanno fatto parte, con qualsiasi grado, delle Forze Armate e dei Corpi armati dello Stato e dei Corpi ausiliari delle Forze Armate. Ispirandosi alle tradizioni militari, al carattere patriottico, civico e di solidarietà, concorre alla formazione morale e all’aggiornamento professionale del personale in congedo e alle attinenti attività informative e divulgative. Collabora con le autorità militari nell’addestramento e nella preparazione sportiva di detto personale; mantiene contatti e svolge attività con le Confederazioni similari degli Ufficiali della Riserva dei Paesi Alleati; diffonde i valori di difesa e sicurezza della Patria e di fedeltà alle istituzioni democratiche; sensibilizza l’opinione pubblica sulle questioni di sicurezza e difesa, sul ruolo delle Forze Armate e sull’importanza dei riservisti, sulla cultura della sostenibilità ambientale e sociale, sugli interventi di difesa e protezione civile” e tanto altro.  Il generale Quattrini, Grande Ufficiale e Grande Uomo, con elevati valori etici e morali, oltre che professionista di altissimo livello, è nato a Roma, dove vie, il 5 gennaio 1961, coniugato, ha una figlia. Proveniente dal 103° corso AUC,  è Dottore in  Giurisprudenza e ha conseguito nel 2019 il Master di specializzazione in Security Management. Specialista nel campo delle arti marziali e della sicurezza ad ogni livello, oltre che nelle tecniche e strategie militari, il generale Maurizio Quattrini è un paracadutista. Da militare è stato nella Brigata Paracadutisti Folgore e nei 40 anni di servizio attivo ha svolto diversi  incarichi di Comando e di Staff sia nelle Unità Operative che presso lo Stato Maggiore dell’Esercito e della Difesa e presso gli OO.I.S. della Presidenza del Consiglio dei Ministri. È qualificato paracadutista militare TCL, Direttore e Istruttore di tiro, Istruttore di Ardimento e pilota di aereo, e ha seguito corsi di formazione specialistica in varie discipline connesse con la Sicurezza e l’Intelligence, maturando importanti esperienze nell’ambito della formazione specialistica e delle operazioni del personale operativo.   Da Operatore e come Security Officer, ha lavorato in diversi teatri operativi “Fuori Area”, in assetti Nazionali, Internazionali e N.A.T.O. Attualmente in congedo, in posizione di ausiliaria: pratica il paracadutismo sportivo; fornisce la propria consulenza nel campo della Sicurezza, e della Protezione personale;è Istruttore subacqueo (C.M.A.S – ANIS – CIRRS); è Istruttore di guida veloce, operativa e fuoristrada; è Istruttore (CONI-ACSI) di Kick Boxing e di Difesa Personale (metodi Krav Maga e Kali Filippino); è istruttore di tiro sportivo (CONI-OPES).


In questa foto è assieme a Pasquale Trabucco, il “Forrest Gump” italiano,  dotato di grandi e nobili sentimenti oltre che di una alta intelligenza e una notevole sensibilità.  Una missione, la sua, per il ripristino della festa del 4 novembre quale giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate Italiane, tant’è che ha fondato una associazione e ha percorso la penisola italiana a piedi, rendendo omaggio ai monumenti ai caduti.
Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI