Sab. Ago 13th, 2022

Corte assise d’appello ha ribaltato la sentenza di primo grado

In primo grado erano stati condannati all’ergastolo per l’omicidio di Francesco  Bagalà, ucciso nella notte di Natale del 2012 a Gioia Tauro, nell’ambito di una faida di ‘ndrangheta. Ma in Corte d’Assise d’Appello di Reggio, gli imputati Giuseppe Brandimarte e Davide Gentile, sono stati assolti.  In primo grado il Tribunale di Palmi aveva condannato alla pena dell’ergastolo i due imputati che avevano scelto di essere giudicati con il rito ordinario.

In Appello, davanti alla Corte d’appello di Reggio Calabria, la difesa degli imputati ha fatto confluire nuovi atti acquisiti tra cui informative di altri procedimenti, dati tecnici (la consulenza tecnica di parte di Antonio Andrea Miriello in materia di elaborazione di alcuni video) e verbali di alcuni collaboratori di giustizia.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI