Mar. Giu 28th, 2022

L’aquila torna a volare. Standing ovation per l’Ardore che dopo aver battuto la Palmese sette giorni fa sul suo campo si é ripetuta questo pomeriggio, sempre al “Lo Presti”, infliggendo tre gol alla quotata Vigor 1919 già sconfitta dal Bivongi Pazzano nelle scorse settimane.

Una cavalcata entusiasmante per i ragazzi ardoresi che hanno regalato momenti indimenticabili alla ritrovata tifoseria ed ai dirigenti tra cui ci piace menzionare l’avvocato Eugenio Minniti e il sindaco Peppe Campisi.Nella ripresa la svolta della gara, al minuto 19 colossale disattenzione di un difensore della Vigor che ritarda il comodo rinvio sulla sfera si avventa Santoro Morabito che é molto  bravo a battere il portiere della Vigor, Colosimo.Dopo sette minuti, ancora un errore dei biancoverdi lametini, aziona la veloce ripartenza di Grillo che taglia in verticale per Roberto Gomez che da posizione defilata batte Colosimo con un tiro secco che si infila sotto le sue gambe.

Entusiasmo sugli spalti da parte del nutrito drappello di sostenitori Ardoresi.

Tre minuti dopo la gara si poteva riaprire, rigore per la Vigor, sul dischetto si dirige l’esperto Marco Foderaro, tiro preciso alla destra del portiere Piccioni che si distende con la mano di richiamo e devia sempre sui piedi dell’attaccante, sulla ribattuta il pipelet é straordinario ad allontanare a mano aperta e a salvare la sua porta con l’ aiuto di Maviglia. Il tre a zero arrivava alla mezz’ora sempre con Roberto Gomez, autore di una doppietta, con un superlativo inserimento dalla metà campo che si concretizzava con il comodo tap-in rete dopo aver scavalcato anche  il portiere.

Al termine dei 90 minuti regolamentari, grande festa tra i componenti del team Jonico  mentre i calciatori vigorini, ancora increduli dall’esito del match, contestati dai propri tifosi, non si capacitavano per la grande occasione “sfumata”.

Onore all’Ardore da questa sera ufficialmente in Promozione. Il calcio nella cittadina jonica sembra essere ritornato ai tempi del senatore Napoli. Inizia una nuova era. Complimenti!

Antonio Tassone- ecodellalocride.it

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI