Ven. Ago 12th, 2022

Il consiglio comunale di Ciminà si è riunito il 22 giugno, dopo le elezioni del 12 in cui il popolo ciminese ha affidato a Giovanni Mangiameli il titolo di primo cittadino. Durante la prima seduta del consiglio si sono svolte le operazioni di routine che hanno convalidato gli eletti alla carica di sindaco e consiglieri comunali e, dopo il giuramento solenne, il neoeletto Mangiameli ha illustrato la composizione della Giunta: l’architetto Antonio Panetta ricoprirà la carica di vicesindaco, mentre Nicola Rodi quella di assessore. Si è proceduto, poi, alla nomina della commissione elettorale comunale, composta (oltre che dal sindaco) da Mariateresa Reale e Gaetano Spanò in rappresentanza della maggioranza e Giusy Caruso per la minoranza. Si è costituita anche la commissione per la formazione degli elenchi dei giudici popolari, composta dal sindaco e dai consiglieri Nicola Rodi e Giusy Caruso. Infine, la carica di capigruppo è stata assegnata ad Antonio Strangio per la maggioranza e a Bruno Salinitri per la minoranza.

Nel corso della seduta, Mangiameli ha anche rivolto un discorso alla cittadinanza, ribadendo che la nuova amministrazione lavorerà per garantire il benessere di tutti i cittadini e per dare a Ciminà il lustro che merita.

Maria Antonietta Reale | redazione@telemia.it

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI