Mar. Dic 6th, 2022

La maggioranza consiliare del comune di Ardore – coordinamento Ardore Terra Madre intente, con questo comunicato stampa, tranquillizzare la cittadinanza sulla salute dei conti comunali.

Nei giorni scorsi il consiglio comunale, secondo le sue prerogative, ha approvato il bilancio di previsione del 2022.

Molteplici e complesse sono le voci del bilancio di un ente; l’analisi quindi si dovrebbe fare nel complesso. Invece, leggiamo sulla stampa una critica, legittima per carità, delle opposizioni, che estrapola alcune voci, certo quelle che più potrebbero avere “presa” sul lettore, paventando addirittura lo spettro del dissesto. A nome dell’intera maggioranza consiliare teniamo, invece, a tranquillizzare la cittadinanza sulla salute dei conti comunali e cogliamo l’occasione per chiarire, rispetto alle voci “incriminate”, innanzitutto che l’aumento limitato dell’IMU e dell’addizionale comunale, tasse che comunque non colpiscono a 360^ tutti i cittadini, ma solo i possessori di seconde case ed i percettori di reddito, non è certo dovuto alle ormai consuete voci di spesa inerenti l’estate ardorese; non solo, vogliamo sottolineare due aspetti a beneficio di chi legge: la crisi mondiale e l’aumento “importante” dell’energia, che come un effetto domino si ripercuote su tutti i servizi, ha alzato notevolmente i costi dell’ente in tutte le sue attività, ma con tutto ciò la quasi totalità delle tasse, specie ad esempio quelle sulla spazzatura (che ha avuto ingenti aumenti pari a più del 30%) sono rimaste invece invariate a carico dei cittadini. Rispetto alla scelta politica di investire sul turismo e sul miglioramento del territorio, riteniamo ancora che la “visione” avuta dall’Amministrazione Campisi di rilanciare Ardore come punto di riferimento turistico e sociale nella Locride sia stata azzeccata. Prova ne è la crescita in termini di presenze ed economica e gli apprezzamenti giornalieri che giungono ormai da migliaia di cittadini non ardoresi. È per noi un investimento che permette alla nostra cittadina di emergere e distinguersi. Le spese per le manifestazioni estive sono proporzionate a più di 40 serate, che, auspichiamo come successo negli anni precedenti, porteranno migliaia di visitatori ad Ardore, a beneficio della comunità.

Rispetto, infine, alla critica verso lo “sport” ci appare strana e anche fuori luogo, sia perché non vi sono voci specifiche di fondi erogati ne per associazioni sportive o similari, ma anzi si discostano invece dal sentire comune della popolazione di questi giorni che invece sta festeggiando un ritorno della società “ASD Ardore” nel calcio dilettantistico che conta. Forse la politica dovrebbe sforzarsi a sostenere l’associazionismo locale invece che disinteressarsene e anzi ostacolarlo con dichiarazioni prive di fondamento. Riteniamo comunque in generale utile e produttiva la dialettica tra le diverse forze politiche locali in campo ad Ardore, sempre che questa serva per migliorarsi e non che rimanga sterile polemica.

La maggioranza consiliare del comune di Ardore – coordinamento Ardore Terra Madre

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email