Sab. Ago 13th, 2022

Scoperto dai Carabinieri. Un ordine di arresto anche in Calabria

Con l’ormai noto metodo della telefonata del nipote che ha bisogno di soldi per non essere arrestato, nel giro di poche ore era riuscito a farsi consegnare, in due circostanze diverse, quasi diecmila euro da due anziane residenti a Melfi e Avigliano (Potenza): un uomo di 31 anni, di origine campane, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri. I militari del della sezione radiomobile della Compagnia di Potenza e della Stazione di Avigliano l’hanno fermato dopo alcune segnalazioni giunte al 112: nell’auto gli hanno trovato circa 2.500 euro in contanti, due anelli d’oro e un coltellino Poco distante i Carabinieri hanno anche scoperto altro denaro, per circa seimila euro, nascosto tra i rovi, provento – secondo gli investigatori – delle truffe commesse poco prima. I Carabinieri hanno inoltre scoperto che nei confronti dell’uomo il Tribunale di Castrovillari (Cosenza) aveva emesso un ordine di esecuzione della misura della custodia cautelare in carcere per un’altra truffa, sempre ai danni di un’anziana, per circa diecimila euro.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI