Gio. Ott 6th, 2022

Sabato, 20 agosto, a quattro anni da quel nefasto giorno della tragedia del Raganello, la comunità di Civita ricorderà le dieci vittime, nove escursionisti e una guida, che furono travolte nel torrente  Raganello da un’onda di piena anomala, mai avvenuta, o se avvenuta non a memoria d’uomo.  L’intera la comunità civitese,  l’amministrazione comunale e la Parrocchia “Santa Maria Assunta”  si riuniranno in preghiera davanti all’Altare della misericordia divina per innalzare una sentita preghiera per le 10 persone decedute quel nefasto giorno. La Divina Liturgia si terrà presso la Chiesa Parrocchiale “Santa Maria Assunta”, con inizio alle ore 9. La cerimonia religiosa sarà officiata dal parroco, Padre Remo. “Anche quest’anno, a distanza di quattro anni, l’amministrazione comunale, la comunità parrocchiale e l’intera comunità di Civita – ha dichiarato il primo cittadino del borgo italo – albanese, Alessandro Tocci –  intendono ricordare le dieci persone che persero la vita quel terribile e indimenticabile giorno. Quanto avvenne quel nefasto lunedì pomeriggioè per noi qualcosa di indelebile. Non lo dimentichiamo.  E’ un ricordo che porteremo sempre con noi così come saremo sempre vicino al dolore dei familiari delle dieci vittime”.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI