Gio. Ott 6th, 2022

Come rileva Leganbiente nel “Rapporto spiagge 2021 “, l’erosione costiera, in Italia, riguarda circa il 46% delle coste sabbiose, mentre in Calabria si arriva al 62%, che si sta accentuando a causa della crisi climatica.

Sempre Legambiente rileva che “in Calabria gran parte delle criticità derivano dalla presenza di infrastrutture portuali e dal relativo insabbiamento, con conseguenti fenomeni erosivi nelle aree adiacenti. È quanto avviene nelle zone diGioia Tauro (RC), Reggio Calabria, Villa San Giovanni(RC), Vibo Valentia, Corigliano Calabro (CS) e Crotone.

Questa condizione si ripete anche nei casi in cui sono presenti porti di minore grandezza. Ad esempio la spiaggia di Sant’Andrea Apostolo sullo Jonio (CZ), a causa del vicino porto di Badolato che accumula sabbia, si è ridotta in 5 anni di 150 metri ed èquasi scomparsa.”

Sull’erosione costiera l’Associazione Primavera Andreolese organizza per il 12 agosto presso il lido “La Sirena” un incontro al quale parteciperanno il Prof. Rocco Dominici. – Unical DiBEST (Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra)”, Nicola Ramogida -Sindaco di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio e l’Arch. Giovanni Jannoni per l’Associazione Primavera Andreolese.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI