Dom. Ott 2nd, 2022

Il governatore: «La Regione Calabria è da stamane impegnata con tutte le sue ramificazioni nelle operazioni di soccorso ed è in stretto contatto con i Comuni maggiormente colpiti dalle precipitazioni»

«Due bombe d’acqua hanno colpito la Calabria. Grazie a tutti coloro che in queste ore stanno lavorando per fronteggiare l’emergenza a Scilla e Villa San Giovanni». Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria in una video dalla sua pagina Facebook.

Un video in cui il governatore dalla sede della Protezione civile, alla cittadella, chiede notizie ai tecnici sulla situazione della zona tirrenica dopo il nubifragio, in particolare su Scilla. «C’è stata l’esondazione del torrente fino al lungomare, grazie anche all’aiuto di Calabria Verde arrivata da Melito Porto Salvo, dopo un’ora e mezza eravamo sul posto con le idrovore che stavano aspirando il fango.

«Voglio ringraziare la Protezione Civile, guidata impeccabilmente da Domenico Costarella, i Vigili del Fuoco, gli operatori di Calabria Verde, le associazioni di volontariato, e le forze dell’ordine tutte, che in queste ore sono intervenuti – soprattutto a Scilla e a Villa San Giovanni – a seguito dell’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito parte della Calabria. La situazione – prosegue Occhiuto – è complessa, soprattutto a Scilla ci sono parecchi detriti, trascinati dall’esondazione di un torrente, che andranno rimossi, ma sotto controllo. I danni sono ingenti, ma fortunatamente non ci sono persone coinvolte. La Regione Calabria è da stamane impegnata – aggiunge il presidente – con tutte le sue ramificazioni nelle operazioni di soccorso ed è in stretto contatto con i Comuni maggiormente colpiti dalle precipitazioni intense delle ultime ore per dare ai territori e alle comunità il miglior supporto possibile».

il reggino

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI