Gio. Ott 6th, 2022

Una grande festa anche per la seconda tappa dell’evento nella cittadina ionica. Toccante il momento in cui è stato reso omaggio a Piero Angela, scomparso oggi

Entusiasmante anche la seconda tappa del Jova Beach party calabrese nella cittadina ionica iniziata, con il calare, nel segno della hit “I love you baby”.

Jovanotti ha accolto anche oggi circa 30 mila persone sulla spiaggia di Roccella: «Ogni volta che torno qua è una grande emozione, qui poi siamo in un’area in cui si stanno facendo grandi progressi. Questa è una serata in cui bisogna aprirsi e lasciarsi trascinare dalla musica senza pregiudizi, sentendosi liberi».

Un boato ha accolto sul palco l’ospite più attesoGianni Morandi che insieme a Jova ha cantato “Apri tutte le porte”, brano presentato a San Remo dal cantante di Monghidoro, a seguire i brani storici di Morandi: “Fatti mandare dalla mamma” e “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”. Poi un omaggio a Rino Gaetano, con “A mano a mano”. Inevitabile l’ovazione del pubblico per la celebrazione del grande cantautore calabrese.

Toccante il momento in cui Morandi e Jovanotti hanno ricordato Piero Angela nel giorno della sua dipartita. Brividi e applausi dei 30 mila presenti sulle note della sigla di Superquark.

Poi il ritmo e la leggerezza. Jovanotti alla consolle ha trasformato la spiaggia di Roccella in un’enorme discoteca a cielo aperto. Tutti a ballare e a scatenarsi.

Prima della conclusione della tappa calabrese del Jova Beach Party, Lorenzo ha risposto alla domanda più frequente: «Dov’è questo famoso ombelico del mondo? È qui in questo esatto momento, siamo tutti noi».

Poi il via a una carrellata di suoi brano famosi “Tanto Tanto Tanto”, “Un raggio di sole”, “Gli immortali”, “Il più grande spettacolo dopo il Big bang”, “Ragazzo fortunato” e “A te”.

«Non so se sarà mai più possibile in futuro fare un qualcosa come quello che abbiamo organizzato per questa enorme festaDispiace per le critiche ricevute perché sono tutte delle grandi bugie. Una festa come questa non distrugge un ecosistema, non è possibile. Qui inoltre c’è un impegno enorme per ripulire tutto e tutelare l’ambiente e la spiaggia, che è un luogo sacro». Jovanotti ha voluto chiudere così la seconda tappa calabrese del Jova Beach Party a Roccella Ionica.

Jovanotti: «Sempre una grande emozione tornare qui»

La gente continua ad affollare la grande spiaggia della città jonica anche in occasione del secondo Jova Beach party

Jovanotti accoglie circa 30 mila persone sulla spiaggia di Roccella: «Ogni volta che torno qua è una grande emozione».

Giusto il tempo di ricaricare le batterie dell’enorme macchina organizzativa e il Jova Beach Party è nuovamente pronto a partire per la seconda tappa dell’attesissimo appuntamento in Calabria, sulla spiaggia di Roccella Jonica.

Scampato il pericolo maltempo, a scaldare ulteriormente la temperatura di un già caldissimo sabato di metà agosto ci pensa da subito Jova assieme ai suoi ospiti in un alternarsi di performance sui diversi palchi predisposti nell‘Area Natura Village; nel corso del pomeriggio occhi puntati soprattutto sui palchi “Sbam! Stage” e “Kontiki Stage” disposti al centro della spiaggia in cui la musica di alcuni deejay fa scatenare il popolo del Jova Beach, tra questi gli Ackeejuice Rockers con la loro movimentatissima musica techno. Immancabili i suoni del Sud e la coinvolgente taranta del gruppo musicale Canzoniere Grecanico Salentino.


Nel frattempo, fra un freestyle e l’altro di Jova sui DJ set, la gente continua ad affollare la spiaggia scegliendo i posti migliori in cui stendere un telo da mare ed appostarsi in attesa delle esibizioni sul palco principale.

il reggino

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI