Dom. Ott 2nd, 2022

La rilevazione realizzata dall’istituto Quorum/YouTrend dà il centrodestra in netto vantaggio su tutte le altre coalizioni: vittoria ad un passo e sprofondo di Calenda

Non sembra esserci storia stando agli ultimi sondaggi politici elettorali. Il Centrodestra compatto ha la vittoria in tasca. Azione scivola sempre più giù dopo lo strappo col Pd. Lo rivela l’istituto di ricerca Quorum/YouTrend per Sky TG24Carlo Calenda è dato al 2%, quindi tutt’altro che sicuro di arrivare in Parlamento, mentre cresce la coalizione di centrodestra rispetto alla scorsa settimana. Grazie soprattuto all’avanzamento di Lega e Forza Italia.

Sondaggi politici elettorali: Centrodestra vicino alla vittoria, scivola Azione

Non solo Azione, anche +Europa infatti perde un punto percentuale, mentre cresce il M5s. Fdi sempre primo partito grazie (24,2), il Pd scende al 22,3% (-1,1%). Lega al 14% (+0,5%) e Forza Italia si avvicina col suo 8,9% (+0,9%). Nel mezzo il M5s col suo 10,6% (+0,7%). Gli alleati di Letta Sinistra italiana/Europa Verde stazionano assieme al 3,9% (-0,1%). Mentre Italia Viva al 2,2% (-0,4%). Sempre stabile la quota di indecisi e astenuti: pari al 38,7%. Complessivamente, la coalizione di centrodestra è attestata al 48%.

Un’analisi che oltre a questi valori, mostra un livello di fiducia al ribasso verso la politica italiana (83%). La sfiducia spesso si tramuta in rabbia (60%). Il Centrodestra comunque viaggia spedito, è questo il resoconto. Praticamente la metà dei votanti voterà per il trio Salvini-Meloni-Berlusconi, con la leader di Fdi stavolta nettamente in testa rispetto al passato quando a trionfare erano Lega e Fi. Un grosso passo che la avvicina alla Presidenza del Consiglio, mentre fatale potrebbe risultare il dietrofront di Calenda, che adesso si alleerà con Renzi per salvare la poltrona.

Sondaggi politici elettorali, gli indici di gradimento sui politici

Riguardo le figure che esprimono maggiore fiducia al primo posto troviamo il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (62%) e Mario Draghi (56%). Seguono in fila Giorgia Meloni (40%), Silvio Berlusconi (36%), Giuseppe Conte (35%), Matteo Salvini (32%), Enrico Letta (25%), Luigi Di Maio (19%), Matteo Renzi (15%) e Carlo Calenda (16%). 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI