Sab. Dic 10th, 2022

Non è la prima volta che la Centrale è vittima di furti

Ennesimo furto alla centrale elettrica a biomasse della piana energie rinnovabile. Nella notte si sono introdotti nei piazzali della centrale ed hanno asportato cavi di rame e l’intera officina meccanica, strumenti indispensabili ai dipendenti per poter assicurare la manutenzione costante dell’impianto. Una situazione, diventata insostenibile . Il terzo in pochi anni, con danni enormi che possono mettere in ginocchio una bella realta economica. Lo Stato si deve muovere per assicurare questi balordi alla giustizia. Basta parole adesso ci vogliamo i fatti. Nessuno può sostenere in questo momento drammatico dell’economia costi aggiuntive per le imprese. Se non si trova una soluzione di sicurezza per le aziende, gli imprenditori hanno tutto il diritto di gettare la spugna.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email