Ven. Dic 9th, 2022
Featured Video Play Icon

Certe feste non dovrebbero finire mai. Tanta musica, spensieratezza, leggerezza e conseguente divertimento sono

gli elementi necessari di ‘Una serata tra amici’, una di quelle vere ma anche di quella messa in scena da Christian De Sica, alla quale ieri al Teatro Politeama di Catanzaro ha assistito e partecipato il pubblico delle grandi occasioni. L’opportunità di poter incontrare il proprio beniamino è stata fornita dal Festival d’Autunno, ideato e diretto da Antonietta Santacroce.

Racconti, aneddoti e incontri di un artista che non nasconde una verità di fondo del suo spettacolo: il suo amore per suo padre Vittorio e per tutto ciò che ha segnato la sua vita. “Aiutato” sul palcoscenico da Pino Strabioli, suo amico di sempre, in quella che può essere considerata una carrellata delle vicende della sua vita, De Sica ha dimostrato di essere uomo di spettacolo completo. L’attore romano appartiene a una razza in via di estinzione, dotato com’è di una padronanza del palcoscenico e di un atteggiamento che lo rende unico.

Cordialità e capacità nell’intrattenimento sono qualità indiscusse che gli appartengono da sempre. In ‘Una serata tra amici’ tutto questo è stato evidente. Christian De Sica nel momento della sua maturità artistica ha deciso di mettersi a nudo davanti al suo pubblico dopo una vita trascorsa tra set cinematografici e tv. Nel suo ritorno a teatro riesce ad allestire uno spettacolo semplice, ma emotivamente intenso.

Introdotto con un omaggio swing dalla big band di 18 elementi che lo ha accompagnato per tutta la serata, l’attore romano ha dimostrato quanto grande era la sua voglia di dialogare con il pubblico, di salutarlo e anche di conoscerlo un po’. Con un ingresso “anomalo” ha raggiunto il palcoscenico attraversando la platea e stringendo le mani della sua gente. E’ questa l’anima artistica di De Sica, è ciò che lo rende personaggio speciale, sempre vicino a chi lo ama.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email