Lun. Ott 3rd, 2022

La grinta e la determinazione di Simone Iaquinta sono emerse con prepotenza nel settimo round del ondiale Porsche, il Mobil 1 Supercup, sul circuito olandese di Zandvoort. Partito dalla sedicesima piazza in griglia, pronti via e il pilota calabrese è riuscito a guadagnare due posizioni nei primi due giri. Poi, il contatto tra due piloti di testa ha reso necessario l’ingresso della Safety Car, che ha consentito una partenza lanciata dalla quale, in soli due giri, Iaquinta ha conquistato il dodicesimo posto. L’uscita di pista di una 911 al settimo giro ha reso poi indispensabile, ancora una volta, il nuovo ingresso della Safety Car.

Iaquinta, sempre al volante della Carrera 911 GT3 Cup  griffata Dinamic Motorsport – Centri Porsche Latina, ha provato ad approfittare della situazione ma soltanto un paio di giri dopo, un altro contatto che ha interessato due vetture ha decretato la chiusura anticipata della gara.

Un dodicesimo posto, che, comunque, vista la gara spezzettata, racconta ancora una volta le doti e le qualità del pilota italiano.

“Era importante per noi dare seguito agli ultimi importanti risultati – ha dichiarato il driver calabrese al termine della gara – e non era facile scalare posti vista la grande qualità in pista. Sono comunque contento della prestazione: forse senza le varie interruzioni avrei potuto fare di più, ma va benissimo così, anche in vista del finale di stagione”.

L’ultimo round della Porsche Supercup infatti si svolgerà in territorio italiano, sul circuito di Monza, nel prossimo weekend. Senza respiro, con la consapevolezza di aver conquistato un posto tra i big dell’automobilismo mondiale.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI