Gio. Dic 1st, 2022

Il programma a cura dei parroci Francesco Carlino e Giovanni Jaomanana

Domenica è attesa a Roccella la sacra effige di Maria di Nazareth Pellegrina
che sosterà fino al 9 ottobre per permettere ai fedeli di vivere una “Settimana
mariana e carismatica” organizzata dalle parrocchie guidate da padre
Francesco Carlino e padre Giovanni Jaomanana. La statua della Madonna è
stata benedetta nel 1998 da papa Giovanni Paolo II e in questi anni è stata
accolta già in numerose comunità parrocchiali in Italia e in 35 nazioni del
mondo. Ad accompagnarla a Roccella ci saranno il sacerdote cappuccino
Giovanni Maria Leonardi, carismatico ed esorcista, promotore della
“Peregrinatio Mariae” nel mondo, e suor Maria Vannuci, che animeranno con i
parroci le attività religiose nell’arco dei sette giorni di sosta nella cittadina
jonica. «Insieme a padre Giovanni – annuncia padre Carlino – abbiamo
elaborato un programma che possa estendersi a tutta la comunità con
momenti forti di preghiera, insegnamenti e ascolto».

La sacra effige della Vergine di Nazareth Pellegrina sarà accolta domenica 2
ottobre alle 17 al santuario della Madonna della Grazia, luogo dal quale, al
termine della messa, in programma alle ore 18, sarà portata in processione
fino alla chiesa Marina. Mercoledì 5 ottobre l’effige di Maria di Nazareth sarà
spostata alla chiesa del Borgo dove resterà fino a mezzogiorno di sabato 8.
Nel pomeriggio sarà portata all’auditorium comunale (struttura più capiente in
termini di posti, dal momento che la chiesa Matrice è chiusa per lavori), dove
alle ore 16 si svolgerà la preghiera di intercessione per i sofferenti, guidata da
padre Carlino, padre Leonardi e suor Vannuci. Nell’arco della settimana, nelle
chiese dove sarà ospitata la statua, ogni mattina dalle 10 alle 12, padre
Leonardi e suor Maria accoglieranno le persone che desiderano avere un
colloquio o ricevere una preghiera, mentre ogni pomeriggio sono in
programma a partire dalle ore 17 la recita del santo rosario e la messa. Infine
domenica 9 ottobre alle 10.30, all’auditorium, si terrà l’apertura dell’anno
catechistico con il mandato ai catechisti e la benedizione degli zaini scolastici

fonte gazzetta del sud

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email