Lun. Feb 6th, 2023

Il piccolo Alessio, il bambino di otto anni di Teano – comune in provincia di Caserta – ricoverato in rianimazione per una forma severa di meningite all’ospedale Santobono Pausillipon di Napoli, non ce l’ha fatta. Il cuore del bimbo ha smesso di battere nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 9 ottobre, a causa di un aggravamento delle sue condizioni di salute. La meningite che ha colpito Alessio, in base a fonti interne al nosocomio pediatrico, è quella causata dal meningococco neisseria meningitidis. Se non diagnosticata in tempo, infatti, tale malattia può rivelarsi fatale.

Continua dopo la pubblicità...


MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
previous arrow
next arrow

“Il momento del silenzio”

“Ci sono notizie, a seguito delle quali, le parole si svuotano di significato. Ora è il momento del silenzio – scrive sul proprio profilo Facebook il sindaco di Teano -. Non ci sono parole per descrivere una tragedia simile. Come Amministrazione ci stringiamo al dolore dei familiari, un lutto che ha colpito l’intera cittadinanza di Teano”. Era stato il primo cittadino ad annunciare alla cittadinanza l’accertata presenza di un caso di meningite all’interno di un scuola del territorio comunale, chiedendo una preghiera per il piccolo concittadino.

Il tracciamento

L’Azienda sanitaria locale ha avviato il tracciamento delle persone entrate in contatto col bambino di 8 anni nei dieci giorni precedenti la comparsa della malattia. Questi saranno sottoposti a sorveglianza sanitaria da parte dell’Asl. Anche l’Amministrazione comunale ha attivato il protocollo previsto per situazioni del genere e le relative procedure di profilassi. Solamente i contatti stretti sono stati sottoposti alla terapia farmacologica. “Per tutti gli altri – aggiunge il sindaco – non c’è alcun motivo di creare allarmismi ingiustificati. Ad ogni modo, in presenza di sintomatologie anomale, basta contattare il proprio medico di base o pediatra di libera scelta. Monitoreremo l’evolversi della situazione e, all’occorrenza – conclude il primo cittadino –, seguiranno aggiornamenti”

Facebook Comments
19 Views
Print Friendly, PDF & Email