Sab. Dic 3rd, 2022
Featured Video Play Icon

Diciotto richieste di condanne sono state avanzate dalla Procura antimafia di Reggio Calabria nei confronti di capi e gregari della potente cosca di ‘ndrangheta Nasone-Gaietti di Scilla coinvolti nell’operazione “Lampetra”. Pene più che severe per Angelo Carina (16 anni e 8 mesi di reclusione)Antonio Alvaro (12 anni), Francesco Caracciolo (12 anni), Silvio Emilio Cimarosa (12 anni) e Salvatore Gentilesca (12 anni). Davanti al Gup di Reggio, Angela Mennella, oggi è stata completata la requisitoria della Procura antimafia di Reggio, e nello specifico dei sostituti procuratori Walter Ignazitto e Paola D’Ambrosio. Le accuse a vario titolo sono associazione mafiosa, associazione finalizzata alla produzione e al traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi e tentato omicidio. Il processo “Lampetra” scaturì dal blitz dell’Arma del luglio 2021 che nell’immediatezza dispose una misura cautelare a carico di 19 persone (15 finirono in carcere e 4 ai domiciliari) e successivamente portò in Tribunale 25 persone.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email