Lun. Dic 5th, 2022
Featured Video Play Icon

Questa sera nel corso della trasmissione Otto e Mezzo, spazio informativo dell’emittente La7, è intervenuto il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. Il “miracolo”, come definito dal ministro della Giustizia Carlo Nordio, dell’inaugurazione della struttura che ospita gli uffici della nuova Procura di Catanzaro è stato oggetto dell’approfondimento nel format diretto dalla giornalista Lilli Gruber.

“La gestione dei migranti deve riguardare l’intera Europa”

Non sono favorevole alla separazione delle carriere. Il cambiare funzione – ha affermato il procuratore Gratteri ai microfoni di Otto e Mezzo – è un arricchimento per il Tribunale e per la Procura. Il passaggio successivo temo possa essere il ‘controllo’ dei pm da parte del Governo”. Sul fronte estero il procuratore Gratteri non ha esitato ad esprimere la propria opinione. “La Francia e l’Inghilterra – ha dichiarato – per un secolo e mezzo non devono parlare, in funzione del loro terribile passato coloniale. Se di problema si tratta, l’immigrazione è un flusso di persone fuori controllo. Dobbiamo andare nei Paesi dai quali si parte e ricordarci che sono i benestanti a fuggire. Chi ha 4mila dollari per il viaggio, per poter attraversare il deserto e il Mediterraneo, non è povero in Africa. L’Italia è debole, la gestione dei migranti deve riguardare l’intera Europa”.

CALABRIA 7

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email