Mar. Apr 23rd, 2024

L’ex carabiniere Bruno Ielo venne ucciso mentre rientrava a casa il 25 maggio 2017

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Confermato l’impianto accusatorio della Dda di Reggio Calabria sull’omicidio di Bruno Ielo, l’ex carabiniere che da pensionato gestiva una tabaccheria a Gallico, nella periferia nord della città, ucciso il 25 maggio 2017. 

Su richiesta del pm Stefano Musolino – riporta l’agenzia di stampa Ansa – la Corte d’Assise ha condannato all’ergastolo Franco Polimeni che secondo l’accusa sarebbe stato il mandante del delitto. Carcere a vita anche per Francesco Mario Dattilo, ritenuto il killer che sparò due colpi di pistola uccidendo Ielo mentre rientrava a casa.

Il processo è nato dall’inchiesta “Giù la testa” della Dda condotta dalla squadra mobile e coordinata dal procuratore Giovanni Bombardieri. Al termine delle udienze, dopo oltre 4 ore di camera di consiglio, così come aveva chiesto il pm, la Corte ha condannato a 30 anni anche Cosimo Scaramozzino, ritenuto l’uomo di fiducia di Polimeni. 

Oltre che dell’omicidio – spiega l’Ansa – i tre erano accusati di estorsione e illecita concorrenza con minaccia per aver compiuto “atti idonei diretti in modo non equivoco a costringere Ielo e la figlia a chiudere, o comunque, diminuire il volume di affari della rivendita”. 

Reato, questo, contestato anche a Giuseppe Antonio Giaramita condannato a 15 anni per tentato omicidio ai danni dello stesso tabaccaio. Giaramita, infatti, è ritenuto il complice che assieme a Dattilo e a Polimeni risponde della rapina subita alcuni mesi prima da Ielo che, nell’occasione, fu ferito gravemente con un colpo di pistola in bocca. 

Per l’accusa, nonostante le minacce subite, l’ex carabiniere non aveva mai abbassato la testa davanti a Polimeni. Come chiesto dalla Procura, infine, è stata assolta la quinta imputata, Rita Polimeni. 

Print Friendly, PDF & Email