Lun. Feb 26th, 2024

Francesco Gatto è stato confermato alla guida della Filctem Cgil Calabria, la sigla che si occupa di

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

organizzare e rappresentare i lavoratori dei settori del comparto elettrico, energetico, gas acqua, chimico e gomma, tessile.

Durante i lavori del secondo congresso svoltisi a Lamezia, il già segretario generale calabrese è stato eletto all’unanimità.

Gatto è segretario generale regionale della sigla dal 2011, nonché componente del Comitato Direttivo e dell’Assemblea Generale Cgil Calabria e della Filctem Cgil Nazionale. 

“Ringrazio tutti i delegati che mi hanno rinnovato la fiducia – ha detto alla platea congressuale -. È un risultato personale, ma anche il frutto di un lavoro partecipato di tutta la Segreteria e della straordinaria  rete dei delegati che abbiamo. Ci occupiamo di settori che occupano in Calabria  4500 lavoratori diretti e altrettanti nell’indotto. Oltre il 35 per cento è rappresentato dalla Cgil e ciò ci dice che stiamo lavorando bene”.

Un paradosso la Calabria dal punto di vista energetico per il segretario nazionale Filctem Cgil Massimo Marani che durante la sua relazione ha affermato: “Questa regione produce molta più energia di quanta glie ne servirebbe per l’autosostentamento, ma ne consuma pochissima. In soldoni, produce tanta energia quanto il Veneto, ma ne utilizza tanta quanto il Trentino Alto-Adige”.  “Serve – ha aggiunto – una politica industriale coraggiosa per risollevare il Paese, a partire dall’uso dei fondi Pnrr”.

Il segretario organizzativo Cgil Calabria Gianfranco Trotta ha, infine, ringraziato la Filctem per avere rappresentato ancora una volta come la Confederazione sia unita e partecipativa, senza uomini soli al comando.

Ufficio Stampa Cgil Calabria

Print Friendly, PDF & Email