Dom. Gen 29th, 2023

Attacchi anche in aree residenziali

Continua dopo la pubblicità...


MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
previous arrow
next arrow

La Russia bombarda il centro oncologico regionale di Kherson. Secondo quanto riporta Ukrinform, che cita il capo dell’amministrazione militare locale Yaroslav Yanushevych su Telegram, tutta l’area sarebbe stata attaccata senza risparmiare neanche l’ospedale. La regione stata colpita per 28 volte in meno di 24 ore e, denuncia Kiev, non sono state risparmiate neanche le aree residenziali.

PERDITE RUSSE – La Russia ha perso nell’ultimo giorno 510 uomini, facendo salire a 90.600 le perdite fra le file russe dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio. Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente. Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 90.600 uomini, 2.917 carri armati, 5.886 mezzi corazzati, 1.906 sistemi d’artiglieria, 395 lanciarazzi multipli e 210 sistemi di difesa antiaerea.

Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 280 aerei, 263 elicotteri, 4.472 autoveicoli, 16 unità navali e 1.578 droni.

LE ZONE LIBERATE DAGLI UCRAINI – L’esercito ucraino ha preso di nuovo possesso di 13 insediamenti nella regione di Luhansk. Lo afferma su Telegram il capo dell’amministrazione regionale ucraina, Serhiy Haidai, citato dal Guardian. Secondo Haidai, le forze russe continuano tuttavia a colpire con l’artiglieria i villaggi liberati. La settimana prossima è previsto l’arrivo di medici nella zona liberata.

BASE RUSSA A MARIUPOL – Immagini satellitari Maxar mostrano la costruzione di una grande base militare a Mariupol. Lo riferisce la Bbc. Le immagini mostrano un grande complesso a forma di U nel centro della città occupata. Sul tetto spicca una grande stella rossa, bianca e blu dell’esercito russo, con la scritta in cirillico ‘per il popolo di Mariupol’.

Facebook Comments
43 Views
Print Friendly, PDF & Email