Sab. Feb 24th, 2024

La commissaria Di Furia: “Per l’Asp il progetto è valido e il presidente Occhiuto lo conosce, ora non rimane che scrivere insieme le regole”

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

«L’impegno che prendiamo con i cittadini è che si metteranno i cartelli per l’inizio dei lavori il 29 giugno, e dopo nove mesi avranno un’Oncologia dove ci si può curare bene, con il mare intorno». In sintesi, è la promessa solenne del presidente nazionale dell’Associazione “Angela Serra” prof. Massimo Federico, fatta nel corso dell’incontro che si è tenuto ieri mattina nella sala del consiglio comunale di Locri dove sono stati snocciolati i dati dei contributi raccolti in due anni, 113.956,79 euro, destinati al progetto Nole (Nuova Oncologia Locri Epizefiri) per la riqualificazione del reparto oncologico dell’ospedale.

In apertura dell’incontro l’assessora comunale alle Politiche sociali Domenica Bumbaca ha ripercorso i tratti salienti delle numerose manifestazioni che si sono tenute per la raccolta dei fondi nell’arco degli anni, che in particolare nei mesi scorsi hanno coinvolto numerosi cittadini di Locri e della Locride che hanno partecipato volontariamente per sostenere in prima persona il progetto Nole.

«Oggi a Locri e in tutto il territorio si scrive una bella pagina di solidarietà», ha dichiarato il referente regionale di “Angela Serra” Attilio Gennaro: «Ci troviamo qui – ha aggiunto – per testimoniare e presentare quello che grazie al contributo di tutti abbiamo raccolto per il progetto concreto che si porterà avanti grazie all’associazionismo, per il bene di tutti. Possiamo scrivere una pagina importante per il futuro della Locride».

Print Friendly, PDF & Email