Lun. Apr 15th, 2024

I figli avrebbero ricevuto dei messaggi sui rispettivi cellulari da parte del padre che era solito chiamare. Inoltre – spiega l’avvocato della famiglia della vittima – sarebbero spariti soldi dalla cassaforte

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Sono almeno quattro le coltellate che Tiziana Mirabelli, 47 anni, ha inferto a Rocco Gioffrè, 76 anni, uccidendolo. Secondo quanto dichiarato dalla donna, Gioffrè avrebbe bussato alla sua porta e cercato di aggredirla sessualmente, dopo aver tentato di dissuaderlo l’uomo avrebbe estratto un coltello per costringerla ad un rapporto sessuale.

A quel punto la Mirabelli sarebbe riuscita a prendere il coltello e colpire l’uomo. Al momento non vi sarebbe alcuna certezza sul giorno esatto dell’aggressione e quindi della morte del pensionato. La donna avrebbe raccontato ai carabinieri che il fatto sarebbe accaduto cinque giorni fa, ma sarà l’autopsia a stabilire con certezza la data del decesso, che sarà effettuata nelle prossime ore.

Sono almeno quattro le coltellate che Tiziana Mirabelli, 47 anni, ha inferto a Rocco Gioffrè, 76 anni, uccidendolo. Secondo quanto dichiarato dalla donna, Gioffrè avrebbe bussato alla sua porta e cercato di aggredirla sessualmente, dopo aver tentato di dissuaderlo l’uomo avrebbe estratto un coltello per costringerla ad un rapporto sessuale.

A quel punto la Mirabelli sarebbe riuscita a prendere il coltello e colpire l’uomo. Al momento non vi sarebbe alcuna certezza sul giorno esatto dell’aggressione e quindi della morte del pensionato. La donna avrebbe raccontato ai carabinieri che il fatto sarebbe accaduto cinque giorni fa, ma sarà l’autopsia a stabilire con certezza la data del decesso, che sarà effettuata nelle prossime ore.

Print Friendly, PDF & Email