Ven. Feb 23rd, 2024

Battaglia: «Meritoria è stata la capacità di intercettare i bisogni delle imprese del territorio»

 La presa d’atto del notevole riscontro ottenuto dal bando relativo al sostegno alle imprese del territorio rurale per la riscoperta delle colture antiche e per migliorare la competitività delle produzioni agricole e zootecniche, ha rappresentato il primo punto all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio di Amministrazione del Gal “Serre Calabresi” a Chiaravalle Centrale. Ben 78 sono state le domande pervenute in adesione al bando, scaduto lo scorso 20 marzo e rientrante nella misura 4.1.1 del Pal Spes. Contestualmente alla presa d’atto si è proceduto alla nomina della commissione di valutazione, composta da tecnici esterni al Gal, la quale entro fine aprile dovrebbe procedere alla stesura della graduatoria provvisoria. «Meritoria è stata da parte del Gal, nel successo riscosso dal bando – ha osservato il presidente Marziale Battaglia – la capacità di intercettare i bisogni delle imprese agricole, nel periodo post Covid, quali la necessità di risorse per ripartire con nuovi investimenti e la necessità di fronteggiare il caro energia. Il Gal Serre Calabresi nell’andare incontro a queste esigenze ha elevato l’importo del finanziamento fino al 70% dell’investimento totale nelle aree montane e svantaggiate. E quest’attenzione da parte del Gruppo di azione Locale è stata premiata. Lo stesso Gal proprio in considerazione del ruolo strategico delle imprese agricole per lo sviluppo del territorio, ha inteso raddoppiare la dotazione finanziaria del bando, portandola, per soddisfare il maggior numero di richieste possibili, a circa un milione di euro, grazie alle risorse aggiuntive assegnate per l’annualità 2021/2022 dal Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria. Dal Cda del Gal è emersa anche l’intenzione di cercare di reperire ulteriori risorse per esaurire tutta la graduatoria degli ammessi». Nel prendere atto dell’assegnazione di risorse aggiuntive, il Cda ha provveduto, ancora, allo scorrimento della graduatoria definitiva dell’intervento “Acqua e pietra” per il recupero delle infrastrutture storiche caratterizzanti il paesaggio rurale, che consentirà di finanziare i Comuni di Amaroni e Girifalco. Essendo intervenuto il parere favorevole dell’Autorità di gestione del Psr Calabria 2014/2020 riguardo la graduatoria definitiva “Ce.d.In – Centro di documentazione intergenerazionale e interculturale”, si è proceduto anche in questo caso allo scorrimento della graduatoria che consentirà di finanziare altri quattro progetti. In relazione agli interventi “SenS. Il Sentiero delle Serre” e “Ce.d.In – Centro di documentazione intergenerazionale e interculturale” il Cda, coerentemente con quanto disposto dal Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria, ha prorogato i termini di scadenza a fine settembre, per consentire ai Comuni ammessi di completare i lavori e di rendicontare.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Print Friendly, PDF & Email