Dom. Apr 14th, 2024

Sicilia e Calabria nel mirino della nuova perturbazione in arrivo

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Lo spostamento verso est di un minimo in quota in formazione sul Mediterraneo occidentale causerà, nel corso della giornata di domani, un peggioramento delle condizioni meteorologiche sulle estreme regioni meridionali italiane, con fenomeni anche temporaleschi che interesseranno in particolare i settori occidentali della Sicilia.

Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile – riporta l’agenzia di stampa Ansa – che sulla base delle previsioni disponibili d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalle prime ore di domani, venerdì 3 marzo, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, specie sui settori occidentali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata, per la giornata di domani, allerta gialla sull’intero territorio di Marche e Sicilia e sui settori meridionali della Calabria.

Print Friendly, PDF & Email