Mer. Feb 28th, 2024

Domani ad Africo Nuovo, in provincia di Reggio Calabria, sarà inaugurata la nuova caserma dei carabinieri, ospitata in una villetta a due piani di cinquecento metri quadrati confiscata nel 2005 alla cosca Morabito-Palamara-Bruzzaniti della ‘ndrangheta.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
StoriaDiUnaCapinera
Testata
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

L’immobile, nel 2007, venne assegnato al Comune, che lo trasferì alla Diocesi di Locri per farne un centro di aggregazione. Nel 2016 la struttura venne inaugurata come Centro, che però non ha mai avviato la sua attività. Nel 2021 i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno chiesto alla Curia vescovile di Locri ed alla Commissione straordinaria che all’epoca gestiva il Comune l’assegnazione dell’immobile per realizzarvi la nuova caserma.

A quel punto é intervenuta la Regione, che ha finanziato la ristrutturazione dell’immobile. In attesa della definizione della procedura, comunque, i carabinieri non hanno mai lasciato Africo, utilizzando come Stazione prima la vecchia struttura, chiusa parzialmente nonché pericolante, e da dicembre scorso i nuovi locali, la ristrutturazione dei quali adesso si é conclusa.

All’inaugurazione sarà presente il Comandante generale dell’Arma, generale di Corpo d’Armata Teo Luzi. Ci saranno, inoltre, autorità governative (esclusa, comunque, la presenza della Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, che era stata ipotizzata in un primo tempo), il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, ed il sindaco, Domenico Modaffari.

Print Friendly, PDF & Email