Mar. Mar 5th, 2024

Grande soddisfazione per il Licei “G. Mazzini” di Locri, la Fondazione “Woods”, l’artista Bruno Panuzzo ed il presidente dell’Official Beatles Fan Club Pepperland Luigi Luppola.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
StoriaDiUnaCapinera
Testata
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

L’Official Beatles Fanclub Pepperland di Roma ha consegnato al Presidente della Regione Liguria, dott. Giovanni Toti, una targa commemorativa, in ricordo dei due concerti dei Beatles che Genova ospitò il 26 giugno del 1965. La targa, che sarà custodita a Genova all’interno dell’ufficio di presidenza della Regione Liguria, è stata elaborata graficamente dagli studenti del “Mazzini” di Locri e dalla Fondazione “Woods” su supervisione dell’artista Bruno Panuzzo.

Luigi Luppola, oltre che ringraziare il dott. Giovanni Toti e la Regione Liguria per la cooperazione, esprime la propria gratitudine a tutti coloro i quali hanno collaborato all’ottima riuscita dell’iniziativa ed in particolare la dott.ssa Lucrezia Cavallaro (Regione Liguria), gli studenti dei Licei “G. Mazzini” di Locri e Bruno Panuzzo (rappresentante per la Calabria del fan club).

Il dott. Giovanni Toti, dai propri profili social, ha voluto esprimere il proprio entusiasmo “Sapete che proprio oggi nel 1965 Genova ospitava i leggendari Beatles in concerto? Oltre 15mila spettatori giunsero alla Fiera del mare in quello storico 26 giugno e per ricordarlo il The Official Beatles Fan Club e il Presidente Luigi Luppola hanno voluto regalarmi questa bellissima targa che ho già appeso nel mio ufficio! Un evento straordinario rimasto ancora oggi, a distanza di 58 anni, nel cuore di migliaia di fan e della Liguria”.

Ancora una volta, quindi, la musica (soprattutto quella dei Beatles) riesce a superare ogni confine, rappresentando un vero e proprio punto di incontro tra Genova, Roma e Locri e un ulteriore motivo di orgoglio per il territorio, che rafforza sempre di più la sua rete di iniziative culturali, utili a formare le giovani menti in un’ottica di apertura.

Maria Antonietta Reale | redazione@telemia.it

Print Friendly, PDF & Email