Ven. Feb 23rd, 2024

“Conversando a Sud”, riavvicinare la politica ai cittadini

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il 22 giugno si è riunita la Segreteria Provinciale di Cosenza di Italia del Meridione, coordinata dal Segretario Provinciale Annalisa Alfano, con i membri della Direzione Provinciale e i coordinatori di zona. Presenti Emilio De Bartolo, Segretario Regionale, Francesco Intrieri, Commissario Cittadino di Cosenza e membro della Segreteria politica federale del partito, e Orlandino Greco fondatore di IdM.

Dopo il congresso costituente del Partito, tenutosi a Marzo di quest’anno, e gli ottimi risultati conseguiti alle ultime elezioni amministrative, si è provveduto ad una riorganizzazione della struttura provinciale che vede confermati i quadri dirigenti e l’ingresso di nuove presenze, tra amministratori locali e professionisti, attratti dalla missione politica di Italia del Meridione. Entrano nella Direzione Provinciale di Cosenza Valentina Perri consigliere comunale di maggioranza a Bianchi, Chiara Francesca De Rose assessore di Marano Marchesato, Francesco Civitelli volto noto della politica cosentina e Michele Papasergio imprenditore agricolo meridionalista. Ai Coordinatori di zona si aggiunge Giovanni Curcio per la Sila e Presila, professionista molto attivo in politica e valorizzazione del territorio. 

Diversi i temi trattati durante la riunione tra cui quelli che costituiscono le battaglie principali e identitarie che Italia del Meridione porta avanti da tempo: autonomia differenziata, fusione dei comuni, ritorno alle Province storiche. 

Proprio sul ruolo fondamentale delle Province, in questi anni, Italia del Meridione è stata tra le poche forze politiche ad affrontare questa tematica, attraverso una serie di iniziative sui territori, in piazze e nelle istituzioni, per dimostrare, numeri alla mano, i danni prodotti al sistema delle Autonomie Locali dalla riforma Delrio. Nel 2014 lo svuotamento di funzioni, di risorse umane ed economiche delle Province doveva rappresentare la soluzione miracolosa per la spesa pubblica, invece, ha mortificato ulteriormente, dando il colpo di grazia, non solo alle Province ma alle autonomie locali che sono riconosciute e garantite solo sulla carta costituzionale. 

Finalmente l’attuale Governo ha avviato un’importante retromarcia sul ruolo delle Province e, in linea con quanto portato avanti fino ad aggi, l’auspicio di Italia del Meridione è che si approvi una riforma istituzionale che preveda il ritorno all’elezione diretta del Presidente della Provincia, la reintroduzione della Giunta provinciale e la riassegnazione delle funzioni che esercitavano le Province prima dell’introduzione della legge Delrio, per rilanciare e rafforzare il tema e il ruolo delle Autonomie Locali, uno snodo importante anche per il rilancio del Mezzogiorno.

La riunione della Direzione Provinciale si è conclusa mettendo in evidenza quanto sia necessario e urgente riportare la politica tra le gente, nelle piazze e nelle vie dei borghi. Ricostituire il senso di appartenenza e partecipazione attraverso il ritorno alla “conversazione”. A tal proposito , è stata approvata la proposta del Segretario Provinciale Alfano e del Vicesegretario Graziano Fusaro di realizzare un ciclo di iniziative nei comuni della Provincia di Cosenza chiamato “Conversando a Sud” che avrà lo scopo di riavvicinare la politica ai cittadini rendendoli attori principali dei propri territori, ristabilendo la democrazia partecipata quale principio fondamentale dell’agire politico. Si comincia Domenica 2 luglio da Bocchigliero e Mandatoriccio per continuare visitando la Provincia di Cosenza.

Annalisa Alfano

Segretario Provinciale Cosenza di Italia del Meridione

Print Friendly, PDF & Email