Lun. Apr 15th, 2024

UN SUCCESSO DIETRO L’ALTRO PER “FATTI DI MUSICA 2023”,

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

CONCLUSA LA SEZIONE ESTIVA DEL 37° FESTIVAL-PREMIO DEL LIVE D’AUTORE IN CALABRIA

Si è conclusa con uno straordinario bilancio positivo la sezione estiva di Fatti di Musica 2023, 37°  edizione del Festival-Premio del Live d’Autore ideato e diretto da Ruggero Pegna, che si svolge ogni anno in location della Calabria tra le più famose per bellezze paesaggistiche, patrimonio storico-culturale, richiamo turistico. Con il suo format di oscar del live d’autore, ha presentato e premiato con il Riccio d’Argento del celebre orafo crotonese Gerardo Sacco alcuni dei più attesi concerti e spettacoli musicali del 2023 in location mozzafiato, come il Teatro dei Ruderi dell’ Area Archeologica di Cirella, l’ Anfiteatro Romano di Acri, il Porto di Catanzaro, il lungomare di Siderno.

L’oramai storico Premio ai Migliori live d’Autore dell’Anno del Festival, assegnato secondo una direzione artistica che coniuga qualità del live con il successo popolare degli artisti cercando anche di intercettare i nuovi fenomeni musicali, in questa edizione ha premiato nella sezione dedicata alla nuova musica d’autore italiana i live di Geolier, autentico campione per presenze di pubblico giovanile,  Luigi Strangis, vincitore di Amici 2021/22, Carl Brave, capace di trasformare il teatro in una discoteca, Aiello, la stella cosentina che ha infiammato tremila fan con un live e una performance da rockstar, Mannarino, autore di un live davvero unico, di rara bellezza e originalità, premiato come “Miglior Live d’Autore dell’anno”. Per la sezione dedicata ai grandi musicisti e compositori, il Premio è andato a Sergio Cammariere, che con il suo pianoforte e la sua band ha incantato le migliaia di persone accorse al Porto di Catanzaro, mentre per la sezione “Music Legends Award”, premio ai Miti della Musica Internazionale, sono stati premiati i live della Blues Brothers Band di Lou Blue Marini e Tom Bones Malone a Siderno e quello di Tony Hadley con la sua Fabulous TH Band il 15 agosto a Palmi, con l’ex Spandau Ballet protagonista di una inattesa caduta pre-concerto che, però, non ha fermato la sua attesa esibizione davanti a 20.000 persone. Per tutti, autentici bagni di folla ed entusiasmo. Oltre ai concerti premiati, Fatti di Musica 2023 ha anche presentato i live di Barreca, giovane cantautore reggino promessa della canzone d’autore italiana, ed ancora quelli di Joe Bastianich e La Terza Classe, per il successo del loro bluegrass statunitense e dell’ Orchestraccia capitanata da Marco Conidi, che hanno infiammato la vigilia di Ferragosto al Porto di Catanzaro, entrambi i live realizzati nella sezione “Fatti di Musica & Friends” per il Festival Porto a Sud. Prima della raffica di eventi estivi che ha inondato la Calabria, Fatti di Musica si era aperta con “Canzoni per Sempre” a Dipignano, tributo alla grande canzone d’autore da parte di Giò Di Tonno, Graziano Galatone, Claudia D’Ottavi e Ilaria Mongiovì, grandi protagonisti delle Opere Musicali Moderne e, in particolare, di Notre Dame De Paris.  Grazie alle sue esclusive, numerose sono state le interazioni con altri festival di prestigio della regione, come la rassegna del Teatro dei Ruderi in partnership con Dedo Eventi di Alfredo De Luca, Porto a Sud Festival del Comune di Catanzaro, Sapore di Mare dell’ Associazione Carpe Diem e della Presidenza del Consiglio Regionale, la Varia di Palmi, il Festival Euromediterraneo di Altomonte, gli eventi della Città Metropolitana di Reggio e per la “Promozione Culturale 2023” della Regione Calabria.

Fatti di Musica 2023 – sottolinea Ruggero Pegna – ha confermato l’enorme successo di ogni edizione, con numeri record di pubblico e live entusiasmanti, secondo una linea che coniuga il successo di nomi storici con quello di autentiche rivelazioni, nel rispetto della più classica canzone d’autore e di ogni nuovo artista capace di innovarla, coinvolgendo e avvicinando migliaia di giovani alle emozioni uniche della grande musica dal vivo. Non sono mancati i nomi internazionali, come il mitico Lou Blue Marini e i suoi Blues Brothers e Tony Hadley, che ringrazio ancora per aver tenuto un grande concerto nonostante la caduta nel camerino che ha richiesto l’intervento operatorio a Lamezia, dove l’ho accompagnato il giorno dopo. Quest’anno, fino ad oggi, abbiamo registrato oltre 60.000 presenze, che si aggiungono ai circa tre milioni di spettatori sommati nelle 36 precedenti edizioni, a conferma di un format che risponde alla domanda di tutte le fasce di pubblico, storia stessa dei grandi live in questa regione. ”.

Confermati, intanto, tre eventi ad ingresso libero prodotti per il Comune di Rende e il Settembre Rendese Festival diretto da Alfredo De Luca: il 16 settembre il concerto di Geolier in via Rossini, il 19 quello di Nello Daniele con la band del grande Pino Daniele in “Nero a Metà” nel Centro Storico e, infine, il 22 settembre il concerto di Roy Paci con gli Ottoni Animati in Piazza del Museo del Presente. Confermato anche l’emozionante spettacolo teatrale “Il Vajont di tutti” a fine novembre al Rendano di Cosenza e al Cilea di Reggio.

Print Friendly, PDF & Email