Mar. Apr 23rd, 2024

Non accennano a diminuire neppure in Calabria gli sbarchi di migranti. Oggi, infatti, al porto di Roccella Jonica, nella Locride, si è verificato l’ennesimo arrivo di profughi.

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Si tratta del 39esimo sbarco, nel solo scalo portuale reggino, dall’inizio dell’anno per un totale di circa 4mila profughi.

A seguito, infatti, di un’operazione di soccorso della Guardia Costiera compiuta al largo della costa calabrese, al porto di Roccella Jonica sono sbarcati 78 migranti di varie nazionalità ma in prevalenza afghani, iracheni e iraniani. Tra i profughi anche una quindicina di donne, dieci minori e un giovane afghano disabile di circa 25 anni accompagnato dall’anziana nonna.

Al momento, comunque, dell’individuazione in mare da parte della Guardia Costiera di Roccella Jonica, i 78 migranti si trovavano a bordo di una piccola barca a vela localizzata a circa 40 miglia di distanza dalla costa ionica della Locride. Il natante con a bordo i migranti, stando a quanto emerso dalle prime indagini effettuate dalle forze dell’ordine, sarebbe partito nella notte tra martedì e mercoledì scorsi dalle coste della Turchia.

Dopo un primo controllo da parte delle forze dell’ordine e del personale sanitario, i migranti, su disposizione della Prefettura di Reggio Calabria, sono stati temporaneamente sistemati in due strutture di prima accoglienza e soccorso situate nei comuni locridei di Portigliola e Stilo.

ildispaccio.it

Print Friendly, PDF & Email