Mar. Apr 16th, 2024

Sarebbe stato aperto un fascicolo per risalire alla causa. Acquisiti i filmati diffusi su social e chat

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Un’indagine per ricostruire le cause che, la sera del 20 ottobre scorso, hanno portato al vasto incendio che ha lambito il centro di Bagnara, cittadina della Costa Viola. Il fascicolo – secondo Gazzetta del Sud – sarebbe già stato aperto dalla Procura di Reggio Calabria mentre i carabinieri avrebbero già iniziato a visionare e a mettere agli atti i filmati diffusi su chat e piattaforme social proprio durante il vasto incendio. Le fiamme, infatti, secondo i primi rilievi, sarebbero partite dalla collina sovrastante il comune tirrenico, interessando il cimitero, minacciando anche il centro abitato, devastando gli uliveti e la ricca macchia mediterranea.

Print Friendly, PDF & Email