Ven. Feb 23rd, 2024

Sono stati sottoposti a sequestro il camion ed il treno regionale coinvolti nell’incidente, nonché il tratto ferroviario teatro della tragedia in cui hanno perso la vita due persone. A farlo sapere è il Procuratore di Castrovillari Alessandro D’Alessio, che sta seguendo la vicenda personalmente.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La procura fa sapere che «nell’indagine, sono attivi i Carabinieri del Reparto territoriale di Corigliano-Rossano e la Polfer. Le linee investigative seguite riguardano il corretto funzionamento degli impianti, la condotta tenuta dai soggetti coinvolti nell’incidente stesso e, infine, l’osservanza di tutte le regole cautelari che disciplinano la circolazione dei treni e l’intersecarsi di questa con la circolazione stradale e pedonale». 

L’impatto tra i due mezzi è avvenuto alle 19:05 di due giorni fa, in località Thurio, in un varco ferroviario delimitato da un passaggio a livello attivo. Il camion è stato travolto, mentre cercava di attraversare i binari, dal treno regionale 5677 che percorreva la linea Sibari-Catanzaro

Sulla vicenda è intervenuto anche il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini: «Quando mi è giunta notizia dell’incidente in Calabria, ho chiamato l’Amministratore Delegato di RfI per avere le ultime notizie», ha dichiarato all’assemblea della Cia-agricoltori italiani. «Non è possibile morire col semaforo rosso e con le sbarre abbassate perché c’è un autotrasportatore che si trova in mezzo»; e ha annunciato inoltre che «RfI investirà e metterà a gara a breve 500 milioni per sistemi di sicurezza sui passaggi a livello».

Uno scontro che non ha lasciato scampo ai due conducenti: la capotreno Maria Panini, di 61 anni, di Catanzaro, ed il conducente del camion, Said Hannaoui, di 24 anni, di nazionalità marocchina, proveniente da Salerno per ritirare un carico di frutta. L’autoarticolato è stato completamente distrutto da un incendio, mentre il convoglio è deragliato. Feriti, in maniera non grave, con prognosi ancora in via di definizione, sei persone che si trovavano a bordo del treno regionale.

In attesa di progressi significativi nell’indagine, la Procura si sta impegnando per ripristinare la normale circolazione ferroviaria.

Print Friendly, PDF & Email