Ven. Feb 23rd, 2024

Lo spettacolo in programma per la Stagione Teatrale della Locride a cura del CTM

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

“Com’è ancora umano lei, caro Fantozzi”, un’esclamazione viva nell’immaginario italiano, è il titolo del prossimo spettacolo della XXX Stagione Teatrale della Locride 2023-2024, di e con la grande Anna Mazzamauro.

L’appuntamento, della rassegna a cura del Centro Teatrale Meridionale per la Direzione artistica di Domenico Pantano, si terrà giovedì 4 gennaio alle ore 21.00 all’Auditorium comunale di Roccella Ionica.

Parole e musica per Paolo Villaggio è il sottotitolo della pièce – dedicata al ragioniere Ugo Fantozzi, magistralmente interpretato dal compianto attore – impreziosita dalle musiche dal vivo (chitarra e pianoforte) di Sasà Calabrese, prodotto da Nicola Canonico per la GoodMood, disegno luci Alexis Doglio, audio Simone Todesco.

Abbiamo imparato ad amarla come la Signorina Silvani in quella che è considerata la più longeva e apprezzata ‘epopea del quotidiano’ del cinema italiano: una grande occasione, dunque, ritrovarla sul palcoscenico con tutto il suo carico emotivo e umano.

“Mi sono sempre chiesta legittimamente che nome avesse la signorina Silvani, alla quale Paolo Villaggio ha regalato eternità e che io ho contribuito a mantenere – afferma l’attrice Mazzamauro – Allora, poiché quella signorina mi appartiene di diritto e poiché i personaggi non nascono casualmente ma raccontano, nascondendoli con l’ironia, i nostri segni, i nostri umori, le nostre inclinazioni, il nostro animo, allora la Silvani sono io!”. “Adesso provate a chiamare la Silvani con il mio nome. Anna Silvani. È perfetto. Allora come Anna Silvani soltanto io posso, con il mio nome e col suo cognome, raccontare Paolo raccontando Ugo – sottolinea ancora l’artista e conclude: “leggeremo insieme il nostro incontro, il suo primo film, il mio divertente impatto con il cinema e via via vent’anni della nostra vita professionale a puntate, vent’anni di solitudine della Silvani che non aveva capito che Fantozzi fosse stato l’unico uomo ad averla veramente amata”.

Uno spettacolo-amarcord sull’indimenticata e indimenticabile comicità surreale e innovativa di Paolo Villaggio, considerato il “maggiore clown della sua generazione, un clown irripetibile, rarissimo come i grandi poeti. Con Fantozzi, Paolo ha creato la prima vera maschera nazionale, il ritratto di un piccolo uomo senza qualità, qualcosa che durerà in eterno”.

Il programma della XXX Stagione Teatrale della Locride 2023-2024, messo a punto dal Centro Teatrale Meridionale, si svolgerà fino ad aprile, nelle città di Roccella Ionica e di Locri. La rassegna si avvale del patrocinio del Comune di Roccella, del Comune di Locri e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Locri, ed è co-finanziata dall’Assessorato regionale alla Cultura della Regione Calabria.

Roccella Ionica, 30 dicembre 2023

Ufficio stampa

Centro Teatrale Meridionale

Print Friendly, PDF & Email