Ven. Feb 23rd, 2024

Nell’ambito della questione riguardante l’insediamento industriale della società Baker Hughes nel Porto di Corigliano, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, Andrea Agostinelli, si è trovato di fronte a una forte opposizione da parte del Sindaco del Comune di Corigliano-Rossano.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

In una lettera indirizzata al Sindaco e all’Assessore Regionale per lo Sviluppo Economico, l’Avv. Rosario Varì, Agostinelli ha espresso la sua disponibilità a confrontarsi sulla questione, ma ha sottolineato che l’Autorità di Sistema Portuale è garante delle funzioni assegnate alle banchine del Porto e ha lavorato per raggiungere gli obiettivi stabiliti nel verbale congiunto del 14 ottobre 2021.

Agostinelli ha inoltre comunicato che la presentazione del progetto industriale della Baker Hughes alle istituzioni, alle associazioni locali e al cluster portuale è prevista per il 19 gennaio 2024, previo assenso dell’Assessore Regionale per lo Sviluppo Economico.

Questa posizione del Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale ha suscitato critiche e polemiche da parte di alcuni cittadini e attivisti locali, che sostengono che Agostinelli stia mettendo gli interessi dell’industria al di sopra delle esigenze e delle preoccupazioni della comunità.

Secondo i critici di Agostinelli, il confronto con il Sindaco e l’Assessore Regionale dovrebbe avvenire prima della presentazione del progetto industriale, in modo da poter valutare attentamente gli impatti ambientali, sociali ed economici che potrebbe comportare per la città e per la regione.

Inoltre, viene sollevata la questione della trasparenza e della partecipazione dei cittadini nel processo decisionale, con l’accusa che Agostinelli stia agendo in modo unilaterale e senza coinvolgere adeguatamente la comunità.

Questa situazione mette in luce l’importanza di un dialogo aperto e trasparente tra le istituzioni, le imprese e la comunità locale, al fine di garantire uno sviluppo sostenibile e rispettoso delle esigenze di tutti gli attori coinvolti.

È auspicabile che il confronto tra il Sindaco, l’Assessore Regionale e il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale possa avvenire prima della presentazione del progetto industriale, consentendo così una valutazione completa e condivisa degli impatti e delle opportunità che esso potrebbe comportare. Solo attraverso un processo decisionale partecipativo e inclusivo sarà possibile trovare soluzioni che rispondano alle esigenze della comunità e promuovano uno sviluppo sostenibile nel rispetto dell’ambiente e delle persone.

Franco Gemoli

Responsabile Dipartimento Comunicazione Lega Calabria 

Print Friendly, PDF & Email