Ven. Feb 23rd, 2024

Un Locri on ice con grandi sorprese che si regala per questi 10 anni all’interno della manifestazione natalizia una edizione straordinaria de Ai Confini del Sud. Winter.
Un progetto voluto fortemente dal sindaco Giuseppe Fontana e dall’assessore alla cultura ed eventi Domenica Bumbaca che hanno trovato la disponibilità e la volontà del direttore artistico Massimo Cusato che così ha annunciato il tris di eventi che porterà Locri e la Calabria ad assistere ai grandi eventi con artisti di fama nazionale: “Come ideatore e direttore artistico del Festival “Ai Confini del Sud musica etnica e dintorni” oggi, dopo ben 25 anni dalla sua nascita, sono felice di annunciarvi la prima edizione invernale 2023/2024. Ringrazio l’amministrazione comunale e l’assessore alla cultura Domenica Bumbaca che hanno ripreso questa kermesse dopo tanti anni e, come già da due anni in estate, proporremo alla città momenti di musica di qualità”.
Locri on ice spegne 10 candeline ed è importante riconoscere che questa manifestazione natalizia, grazie all’impegno di cittadini ed associazioni, tra tutti Locri Eventi, sta assumendo un carattere sempre più predominante tra le kermesse della nostra Regione Calabria. Abbiamo ritenuto doveroso proporre un palinsesto che richiamasse l’interesse di tutti, offrendo eventi per le famiglie, per i più piccoli e per i giovani – affermano Giuseppe Fontana e Domenica Bumbaca.
Dopo tante serate dedicate alla musica, con band ed artisti locali, serate di cabaret, spettacoli di danza ed eventi organizzati dalle scuole, laboratori per le famiglie e i minori organizzate da associazioni di promozione sociale, iniziative di solidarietà, il progetto “Ai Confini del Sud” regalerà tre serate di altissima qualità musicale, con ingresso gratuito.
Mario Venuti, cantautore italiana sarà a Locri con il suo “100% Mario Venuti Tour” il 27 dicembre dalle 22, poi toccherà al cantautore e musicista italiano Sergio Caputo trio che sarà accolto al Locri on ice il 5 gennaio per concludere a ritmo di pizzica salentina, tarantelle la sera della Befana il 6 gennaio con il gruppo popolare Terraross, suonatori e Menestrelli della Bassa Murgia, che già in estate hanno fatto ballare Locri e adesso ritornano per una serata all’insegna del loro motto “Ballate e non vi stancate mai”, “uno solo è il tempo, uno solo è il ritmo che ci riconduce dal battito della vita, del cuore al battito della terra”.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Print Friendly, PDF & Email