Sab. Feb 24th, 2024

La Siderno sportiva, negli ultimi anni, ha subito un innalzamento e un accrescimento globale del suo movimento sportivo.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Tutti gli sport sono in costante innalzamento, valorizzazione e in ascesa, regalando soddisfazioni alla città, ai cittadini e agli interpreti delle discipline nonostante, purtroppo, alcuni sport di nicchia non vengano considerati.

Il “settore sportivo” che, più, ha subito una modificazione negativa è quello del calcio.

Gli unici baluardi del settore risultano essere, al momento, la Union Siderno e la Juventina Siderno.

Soprattutto, la Union Siderno è l’unica società zonale a disputare un campionato elite e a poter contare, oltre alla lunga trafila giovanile, anche su una formazione juniores.

La Juventina Siderno, invece, continua a mantenere viva la sua tradizione continuativa concentrandosi sulla formazione dei più piccoli navigando tra essenzialismo e tradizionalismo, per l’appunto.

Al momento, la Union Siderno risulta essere il fiore all’occhiello del calcio sidernese perchè offre multi possibilità, visibilità, programmazione e multi scelta.

Per quanto riguarda il calcio degli adulti ci sarebbe da aprire una profonda analisi riflessiva e basata sulle economie gestionali e sulle capacità gestionali della stessa :

Siderno risulta avere due squadre, entrambe evidenziano una profonda spaccatura (giusta o sbagliata che sia, non mi prendo la licenza di giudicare perchè nutro profondo rispetto e affetto per entrambe) che va ad incentivare solo il rallentamento di un processo di crescita unificato, unilaterale, generale e continuativo del calcio in città.

Siderno è fornitissima di scuole calcio (citate le due più importanti) che possono offrire un filotto formativo di giovani calciatori, futuri allenatori, dirigenti e adetti sportivi.

Siderno è fornita di esperti di comunicazione, video-making, marketing, pubblicità e di imprenditori che potrebbero fornire sostegno.

Siderno è piena di calciatori che, in questo momento, stanno arieggiando calcisticamente (anche giustamente, direi) presso altri lidi perchè sicuri di considerazione, introiti, serietà (non che le due società adulte di Siderno non ne siano dotate) e intento programmativo con fine.

Il mancato accordo per creare un’unica e sola società è fallito e con ciò anche la possibilità di restituire alla città un percorso univoco, unificato e orgoglioso per tornare ai fasti di un tempo e far tornare la gente sui gradoni del “Raciti”. Due formazioni : una in prima categoria e una in seconda categoria non servono a nessuno.

Non entriamo nel merito del perchè non ci sia stato un accordo, abbracciamo entrambe le società, chiediamo (per il prossimo anno) di mettere da parte l’orgoglio e i personalismi (trattandosi di persone per bene e laboriose da entrambe le parti) e regalare nuovamente un sogno realizzabile (lontano ossimoro) alla cittadina e ai tifosi.

Mr. Correale e Mr. Costa, purtroppo, non avranno la bacchetta magica a lungo, miracoli non se ne possono fare e a Siderno, dopo anni di crisi in tutti i settori, non c’è il sultano del Brunei.

I risultati sportivi ed empatici, ahimè, sono sotto gli occhi di tutti.

Unire le forze, insieme, per riportare quei colori dove meritano di stare.

Print Friendly, PDF & Email