Ven. Feb 23rd, 2024

Giornata della memoria, in via Giudecca la scopertura di una “pietra di inciampo” per le vittime della Shoah. Il sindaco Falcomatà: «Non basta portare i nostri giovani nei luoghi della tragedia, ma devono avere gli strumenti per comprenderla quotidianamente»

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Presenti alla cerimonia le massime autorità cittadine, i rappresentanti provinciali delle Forze dell’ordine, del mondo universitario, dell’associazionismo e delle realtà civiche. Ospite anche la scrittrice Nicoletta Bortolotti, autrice della quadrilogia della Shoah

La Giornata della memoria celebrata da Comune e Città metropolitana di Reggio Calabria con la scopertura in via Giudecca, da parte del sindaco Giuseppe Falcomatà, di una “pietra di inciampo” per le vittime della Shoah. Una cerimonia istituzionale, nelle adiacenze del tapis roulant, nel tratto compreso tra il Corso Garibaldi ed il Corso Matteotti, dove la pietra è stata collocata: un luogo centrale per la città.

All’evento, oltre al sindaco Falcomatà, erano presenti i suoi due vice, Paolo Brunetti e Carmelo Versace, la giunta e i consiglieri comunali, il Prefetto di Reggio Calabria Clara Vaccaro, i massimi rappresentanti provinciali delle Forze dell’ordine, del mondo universitario, dell’associazionismo e delle realtà sindacali, culturali e civiche impegnate nella memoria dei tanti reggini e calabresi internati ed uccisi nei lager nazisti.

Qui alcune immagini della cerimonia: https://we.tl/t-4WhxJkLBkP

Print Friendly, PDF & Email