Mar. Apr 16th, 2024

‘I sogni attraversano il mare’, 94 scatti come le vittime

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow


Novantaquattro scatti per commemorare gli eventi avvenuti dal 26 febbraio 2023 tra Steccato di Cutro e Crotone, dopo il naufragio del caicco Summer Love carico di migranti.

La mostra “I sogni attraversano il mare”, curata dal bisettimanale il Crotonese, celebra l’anniversario di questa tragedia e sarà inaugurata domani presso il Museo di Pitagora.

Le immagini, catturate dal direttore de il Crotonese, Giuseppe Pipita, primo giornalista ad essere giunto sulla spiaggia del naufragio, raccontano l’intera vicenda, dai momenti drammatici del naufragio fino alle iniziative dei cittadini per ottenere verità e giustizia.

Ogni fotografia è accompagnata da brevi citazioni tratte dalle testimonianze dei sopravvissuti, dagli articoli dell’epoca e da brani di scrittori, poeti e cantanti, che amplificano il significato delle immagini.

“I sogni attraversano il mare”, il titolo provocatorio della mostra, sottolinea il desiderio di libertà e dignità dei migranti, che cercavano di realizzare i propri sogni fuggendo dai regimi totalitari verso l’Europa. Tuttavia, sulle spiagge europee, sono giunti solo i loro sogni, poiché le politiche restrittive dei paesi europei continuano a ostacolare chi cerca di ottenere i propri diritti.

La mostra, parte delle iniziative organizzate dalla Rete 26 febbraio per commemorare la Strage di Steccato di Cutro, sarà aperta al pubblico fino al pomeriggio del 26 febbraio, per poi essere trasferita nella sala mostre del Museo archeologico di Capocolonna, grazie all’intervento del Consorzio Jobel.

Print Friendly, PDF & Email