Mar. Apr 16th, 2024

Pegna: “I veri grandi eventi sono quelli che richiamano migliaia di presenze”

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Dopo l’apertura dello scorso 3 febbraio con Brignano al Palacalafiore di Reggio davanti a 4000 spettatori, tutto pronto per lo show di Stefano De Martino al Teatro Rendano di Cosenza del 4 marzo alle 21, secondo evento di “Fatti di Musica 2024”, 38° edizione dello storico Festival-Premio del Live d’Autore ideato e diretto da Ruggero Pegna, che si svolge in varie località della Calabria.

Con la sua formula di “oscar del live”, che presenta alcuni dei migliori concerti e spettacoli musicali di ogni anno, premiandoli con il Riccio d’Argento dell’orafo Gerardo Sacco, è certamente uno dei festival più longevi e prestigiosi dello spettacolo dal vivo italiano. Nel suo albo d’oro vanta la storia dei grandi eventi in Calabria con autentiche gemme della musica d’autore sia italiane, da Fabrizio De Andrè a Paolo Conte, da Vasco Rossi a Ligabue, sia mondiali, da Carlos Santana a Sting e Tina Turner, dai Simple Minds ad Elton John e James Taylor, passando per centinaia di altre stelle, oltre a colossal come Notre Dame De Paris, grandi eventi televisivi e interazioni con altri Festival.

Stefano De Martino sarà a Cosenza per l’unica tappa calabrese del suo nuovo spettacolo “Meglio Stasera”. Un “quasi one man show” scritto dallo stesso De Martino con il regista Marco Cassini, in cui il popolare ballerino e conduttore televisivo canta, recita e, ovviamente, balla, accompagnato dagli otto orchestrali della Disperata Erotica Band e dal suo gruppo di ballerini. 

La nuova stagione di eventi di Ruggero Pegna presenterà subito dopo, dal 7 al 9 marzo al Teatro Politeama di Catanzaro l’altro suo grande progetto: “Opere d’Arte”, un format consolidato che propone grandi Opere Musicali Moderne dedicate ad Opere Letterarie o Personaggi dell’Arte. Questa edizione vedrà di scena il colossal originale “La Divina Commedia Opera Musical” con musiche di Marco Frisina e la regia di Andrea Ortis. Per la spettacolare Opera, che si avvale di effetti speciali e immersivi 3D, imponenti scenografie, già esauriti i tre matinée per scuole ci si avvia ad un altro record di presenze anche per i serali. Vicino al sold out anche il live di Luigi Strangis, vincitore di Amici 2022, che sarà al Teatro Grandinetti di Lamezia, la sua città, il 25 maggio.

E’ confermato, intanto, lo storico concerto di Nick Mason, fondatore e batterista dei Pink Floyd, del 24 luglio al Teatro Il Castello di Roccella Jonica. Il mitico musicista, con il super gruppo composto da Gary Kemp, Guy Pratt, Lee Harris e Dom Beken, e una cornice scenotecnica eccezionale, ripercorrerà pagine memorabili della leggendaria band in alcune delle principali Città europee, da Parigi a Berlino, da Amburgo a Roma, passando dalla Calabria per “Fatti di Musica”.

Reduce dal successo a Sanremo, il 3 agosto arriverà anche Irama, una delle stelle della nuova musica d’autore italiana, nella maestosa Piazza Castello di Reggio Calabria.

I progetti di Pegna, però, non si fermato ai suoi due format principali, come afferma lo stesso promoter: “Ho presentato al Presidente Roberto Occhiuto, che ringrazio per il prezioso Patrocinio allo straordinario concerto di Nick Mason, le nuove edizioni di grandi eventi che ho realizzato in passato, dalla Notte degli Angeli per i 100 anni di Natuzza Evolo, trasmessa da Rai International nel 2007, alla Sera dei Miracoli, che fu un evento Rai1, dalla Festa del Sole per il benvenuto all’estate, format pirotecnico, teatrale e musicale da me ideato, al Ponte fra le Stelle, trasmesso da Rai1 nell’Epifania del 2002 dal Teatro Rendano, dedicato ai bambini vittime di guerre e violenza, fino ad un grande evento sullo Stretto dedicato al progetto del Ponte e al potenziamento del Calabria Fest Rai Tutta Italiana, la cui edizione dello scorso ottobre a Cosenza è tutt’ora programmata su Rai Play.”.

Pegna, poi, chiude con un pensiero su grandi eventi e promozione turistica: “Gli eventi che contribuiscono realmente alla promozione del territorio sono quelli capaci di calamitare migliaia di presenze, altrimenti si tratta di occasioni di intrattenimento, magari anche di spessore culturale, ma cosa ben diversa da veri grandi eventi. In Calabria questo concetto non è chiaro, con uffici che polverizzano importanti risorse in centinaia di piccoli progetti che, spesso, sono uno la ripetizione dell’altro, con artisti visti e rivisti in ogni angolo della regione e con spettacoli che richiamano poche decine di persone. Ho letto di un tavolo regionale indetto sul tema. Buona idea, mi dispiace però che non siano stati invitati i professionisti ed esperti calabresi del settore, lasciando la discussione ad un livello puramente dilettantistico.”.

Per informazioni sugli eventi sono disponibili lo 0968441888, il sito ruggeropegna.it e le pagine ufficiali degli artisti.

Print Friendly, PDF & Email