Mer. Apr 17th, 2024

Il presidente Varacalli sottolinea le sfide dei concorsi deserti: “Una programmazione multidimensionale è essenziale”.

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow


Il presidente di Federsanità Anci Calabria, Pino Varacalli, sollecita le istituzioni affinché vengano presto nominati i pediatri, in risposta alla segnalazione di un gruppo di genitori della Locride sulla carenza di questi specialisti nel territorio reggino.

Varacalli evidenzia le difficoltà dovute ai concorsi deserti e sottolinea la necessità di una programmazione su più livelli, considerando la grave carenza di medici e infermieri in Italia. Esprime la speranza che l’Asp di Reggio si muova con la Regione per affrontare la situazione, auspicando una ripresa che includa la revisione del numero chiuso nelle università per Medicina.

Tra i comuni della Locride maggiormente colpiti dalla carenza di pediatri c’è anche Locri, dove il sindaco Giuseppe Fontana dichiara di aver affrontato il tema nel comitato dei sindaci e di aver coinvolto il commissario Di Furia per intervenire sull’emergenza. Fontana sottolinea l’urgenza della situazione e l’impegno dell’amministrazione locale nel cercare soluzioni per garantire un servizio essenziale alle comunità e ai cittadini.

Print Friendly, PDF & Email