Ven. Feb 23rd, 2024

L’uomo è originario di Guardavalle ma da molti anni residente in provincia di Arezzo. Sequestrati società, immobili, terreni e auto

Continua dopo la pubblicità...


Calura
Testata
AmaCalabria-Banner22-23Febbraio
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

I Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Arezzo stanno eseguendo un decreto di sequestro di beni emesso dal Tribunale di Firenze su proposta della Procura Distrettuale di Firenze, nei confronti di un imprenditore di Guardavalle, collegato alla cosca di ‘ndrangheta “cosca Gallace”.

L’inchiesta, originata da plurimi procedimenti e congiunta all’operazione “geppo/calatruria” del 2021, ha portato al sequestro di oltre 4 milioni di euro di beni. Tra questi, una società nel settore del movimento terra, proprietà immobiliari e terreni di valore ambientale. Il provvedimento è una dimostrazione della presenza della criminalità organizzata di tipo ‘ndranghetista in Toscana, su cui si concentrano le attenzioni delle autorità giudiziarie.

Print Friendly, PDF & Email