Sab. Mar 2nd, 2024

Nella suggestiva cornice di Stilo, presso la rinomata Masseria Zuvino, si è tenuto un incontro di grande interesse sul tema del “Cammino dell’Acqua”. L’evento ha visto la partecipazione attiva dei Gruppi di Azione Locale (GAL) Terre Locridee e Serre Calabresi, oltre alla presenza dei sindaci del comprensorio, testimoniando un forte impegno comunitario nella gestione e valorizzazione delle risorse naturali.

Continua dopo la pubblicità...


Calura
StoriaDiUnaCapinera
Testata
RistoroViandante
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il “Cammino dell’Acqua” rappresenta un progetto ambizioso volto a valorizzare il patrimonio idrico del territorio e a promuovere un turismo sostenibile e consapevole. Attraverso percorsi escursionistici, visite guidate e attività didattiche, si mira a sensibilizzare cittadini e visitatori sull’importanza dell’acqua e sulla necessità di preservare le risorse idriche locali.

Durante l’incontro, sono stati affrontati diversi aspetti legati al progetto, tra cui l’importanza della collaborazione tra enti locali, associazioni e comunità per la sua realizzazione e il coinvolgimento attivo dei cittadini nella pianificazione e nella gestione delle attività legate al turismo naturalistico.

I GAL Terre Locridee e Serre Calabresi, in particolare, hanno sottolineato il ruolo chiave delle politiche di sviluppo rurale e della cooperazione territoriale nel promuovere iniziative volte alla valorizzazione delle risorse ambientali e al potenziamento dell’economia locale.

I sindaci presenti hanno espresso il loro pieno sostegno al progetto, riconoscendo nell’implementazione del “Cammino dell’Acqua” un’opportunità concreta per favorire lo sviluppo sostenibile del territorio, creare nuove opportunità occupazionali e promuovere la valorizzazione delle tradizioni e della cultura locale.

L’incontro si è concluso con l’auspicio di continuare e consolidare la collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti, al fine di portare avanti con successo il progetto del “Cammino dell’Acqua” e di promuovere un turismo responsabile e rispettoso dell’ambiente, capace di generare benefici tangibili per l’intera comunità.

Print Friendly, PDF & Email