Ven. Apr 19th, 2024

La Regione considera l’acquisto di ulteriori treni per affrontare le sfide della ferrovia nella regione.

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

La Regione Calabria sta valutando l’acquisto di altri tre treni ibridi per potenziare la rete ferroviaria, con particolare attenzione alla linea jonica. Questa ipotesi è emersa in risposta a un’interpellanza del consigliere regionale del Pd, Ernesto Alecci, che ha sollevato preoccupazioni riguardo alla mancanza di elettrificazione sulla tratta ferroviaria tra Catanzaro Lido e Melito Porto Salvo.

Attualmente, il piano degli investimenti stipulato tra la Regione e Trenitalia prevede la fornitura di 13 treni ibridi, con cinque già in servizio sulla linea jonica, noti come “Blues”. Tuttavia, il dipartimento Mobilità ha indicato che l’investimento totale potrebbe salire a 144 milioni 800mila euro se si decidesse di acquistare ulteriori tre treni bimodali.

L’acquisto di questi nuovi treni sarebbe una risposta alle criticità evidenziate da Alecci, che ha sottolineato le difficoltà legate alla mancata elettrificazione della tratta, quali il limitato transito di treni moderni a lunga percorrenza, le sfide nel trasporto delle merci e l’ostacolo allo sviluppo turistico della regione.

Si tratta, quindi, di una soluzione temporanea per migliorare la situazione sulla linea, consentendo ai treni ibridi di percorrere il tratto non elettrificato utilizzando combustibile, prima di agganciarsi alla parte elettrificata più a nord.

Nel frattempo, per la tratta fra Catanzaro Lido e Crotone, sono in corso lavori di elettrificazione, con la conclusione delle procedure di valutazione delle offerte tecniche ed economiche. Questo intervento, del valore di circa 27,4 milioni di euro, finanziato anche con fondi Pnrr, consentirà l’utilizzo di nuovi treni elettrici, contribuendo a migliorare le prestazioni della rete ferroviaria calabrese e a ridurre l’inquinamento ambientale.

L’ipotesi dell’acquisto dei nuovi treni ibridi rappresenta quindi un passo importante verso il potenziamento e l’ammodernamento del trasporto ferroviario in Calabria, affrontando al contempo le sfide legate alla mancanza di elettrificazione su alcune tratte.

Print Friendly, PDF & Email