Lun. Apr 15th, 2024

Nel contesto del terzo filone investigativo di “Rinascita Scott”, la Direzione Distrettuale Antimafia (DDA) ha richiesto tre condanne in abbreviato nel processo “Assocompari” concernente l’’Ndrangheta

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il pm della Dda di Catanzaro, Antonio De Bernardo, ha formulato le sue richieste nel processo abbreviato derivante dall’inchiesta “Rinascita 3-Assocompari”. Sono stati chiesti 5 anni e 10mila euro di multa per Giuseppe Fortuna detto Peppe di Sant’Onofrio, 4 anni e 10mila euro di multa per Giuseppe Fortuna detto Pino di Vibo Valentia e 2 anni e 2mila euro di multa per Giuseppina De Luca di Vibo Valentia. Inoltre, è stata richiesta l’esclusione dell’aggravante mafiosa per Vincenzo Barba di Filogaso a causa della prescrizione del reato. Erika Ventrice di Vibo è stata invece assolta “per non aver commesso il fatto”. Per altri 17 imputati, il processo dibattimentale inizierà il 13 marzo davanti al Tribunale collegiale di Vibo. Gli imputati devono rispondere a varie accuse, tra cui associazione di tipo mafioso, riciclaggio internazionale, trasferimento fraudolento di valori, truffa internazionale, ricettazione e reati in materia di navigazione.

Print Friendly, PDF & Email