Mer. Apr 17th, 2024

La Comunità Parrocchiale Regala una Nuova Automobile al Sacerdote Vittima di Intimidazioni

Continua dopo la pubblicità...


IonicaClima
amaCalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Nel buio della paura e dell’intimidazione, don Giovanni Rigoli, il parroco di Varapodio, ha ricevuto un segno di speranza. In occasione delle festività pasquali, la comunità parrocchiale del piccolo paese della Piana ha donato al sacerdote una nuova automobile. Questo gesto forte da parte dei cittadini varapodiesi arriva a circa due mesi dai fatti di cronaca che hanno coinvolto il giovane prete taurianovese.

Tra gennaio e febbraio scorsi, don Rigoli è stato vittima di un’aggressione al termine di una funzione religiosa e successivamente ha subìto l’incendio della sua auto parcheggiata vicino alla canonica della chiesa di San Nicola. Questi eventi hanno suscitato scalpore nell’opinione pubblica dell’intera Calabria e hanno portato a una netta presa di posizione da parte delle istituzioni locali e del vescovo della Diocesi di Oppido-Palmi. La grande fiaccolata “silenziosa” che ha coinvolto centinaia di persone ha dimostrato la solidarietà e il sostegno nei confronti di don Rigoli.

L’altro ieri, nella mattinata di Pasqua, il sindaco Orlando Fazzolari ha consegnato la nuova automobile al sacerdote, simboleggiando la rinascita e la speranza per il futuro.

Questo atto di generosità e solidarietà da parte dei fedeli di Varapodio è un segno tangibile di unità e resilienza contro l’intimidazione e la violenza. La nuova auto rappresenta non solo un mezzo di trasporto, ma anche un messaggio di sostegno e affetto per don Rigoli, che continua a servire la sua comunità nonostante le difficoltà incontrate.

Print Friendly, PDF & Email