Lun. Lug 15th, 2024

Picco termico oggi, ma una brusca inversione dalle prossime ore.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Il caldo torrido che ha caratterizzato la Calabria sembra essere giunto al culmine oggi, lunedì 1 luglio, con temperature che potrebbero raggiungere i 40-41°C nelle valli interne del Cosentino. Questa intensa ondata di calore, alimentata da correnti africane, ha colpito soprattutto aree come la Valle del Crati, con previsioni di picchi termici anche nelle regioni interne come Sibaritide, Marchesato, Piana di Gioia Tauro, e le aree montuose del Vibonese e Catanzarese. Lungo le coste, le temperature potrebbero arrivare fino a 35-36°C, con differenze tra le coste ioniche e tirreniche.

Tuttavia, il cambiamento è imminente: già da domani, martedì 2 luglio, un’aria fresca proveniente dal nord Atlantico farà precipitare le temperature di oltre 10 gradi in meno di 12 ore. Questo significa che dopo il picco odierno, i termometri caleranno drasticamente, con temperature massime che difficilmente supereranno i 27-28°C sulle coste e le pianure. Lungo le coste tirreniche, ci si aspetta che il termometro non superi nemmeno i 24-25°C.

L’arrivo di questa aria polare marittima non porterà solo un forte calo delle temperature, ma anche instabilità locale. Le aree più a rischio di precipitazioni includono il comparto tirrenico e alcune aree interne, con possibilità di temporali localizzati lungo le coste joniche, in particolare quelle catanzaresi e reggine. Inoltre, si prevedono forti venti di ponente con raffiche fino a 100 km/h, soprattutto lungo le aree sottovento del comparto jonico catanzarese, reggino e cosentino.

Il cielo resterà generalmente soleggiato, seppur opacizzato dalla polvere desertica in sospensione, fino al cambio delle condizioni meteorologiche previsto per martedì.

Print Friendly, PDF & Email