Lun. Lug 15th, 2024

Cresce ogni giorno di più la protesta, a Caulonia e nel relativo comprensorio, per il “nuovo ridimensionamento”, operato recentemente, da chi di competenza , a cominciare dal polo territoriale di Marina e della Guardia Medica di Caulonia Superiore, che verrà accorpata a quella di Roccella Ionica. Solamente Caulonia, terzo Comune, per estensione territoriale, della Città metropolitana di Reggio Calabria, con oltre 100 chilometri quadrati, ha una utenza che necessita di servizi continui e assistenza costante. Se al territorio cauloniese si aggiungono i centri limitrofi, di Placanica, Riace e Stignano, si comprende che non è umanamente giusto e possibile che le persone, soprattutto anziane e fragili, non possano contare su servizi assolutamente fondamentali in loco. Si pensi che anche il personale amministrativo pare sia stato spostato dal polo di Caulonia, in altro centro, e che manchi il ricettario o, comunque, un referente responsabile, per il suo utilizzo con evidenti gravissimi e pesanti disagi per l’utenza. Una situazione inaccettabile e altamente problematica, quindi, per la cui soluzione, il sindaco Cagliuso e compagne/i, si sta’ spendendo e che non mancherà di avere forti risvolti e ripercussioni.

Continua dopo la pubblicità...


futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Print Friendly, PDF & Email