Ven. Lug 19th, 2024

Il Comitato “Siderno ha già dato” Lancia l’Allarme

Continua dopo la pubblicità...


CAMPAGNA-ANTINCENDIO-2024_6x3mt-4_page-0001
futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Siderno (RC) – Con l’avvicinarsi dell’estate, il Comitato “Siderno ha già dato” si fa portavoce delle crescenti preoccupazioni dei cittadini riguardo all’inquinamento prodotto dall’impianto di Trattamento Meccanico Biologico (TMB) di San Leo. La situazione critica, che si ripresenta ogni anno, desta grande apprensione tra i residenti e le attività commerciali della zona.

Con l’aumento delle temperature, la proliferazione dei batteri porta a una maggiore emissione di sostanze odorifere come idrogeno solforato, ammoniaca e composti organici volatili. Alcuni di questi composti, pur non essendo rilevabili dall’olfatto, sono potenzialmente cancerogeni, rendendo la situazione ancora più allarmante. Già in questi giorni, si registrano i primi segnali di disagio.

Il Comitato sottolinea come le famiglie residenti nelle vicinanze dell’impianto, le strutture turistiche e le attività commerciali non debbano essere penalizzate da queste emissioni ricorrenti e pericolose. Durante l’estate, l’afflusso di turisti aumenta la produzione di rifiuti, in particolare organici, che trasferiti al TMB, pongono un serio rischio per la salute dei residenti di San Leo, Locri e Agnana.

“Con l’arrivo dei turisti e l’incremento dei rifiuti, il trasferimento al TMB rappresenta un rischio concreto per i residenti, che potrebbero essere costretti a chiudersi in casa per sfuggire ai miasmi e ai potenziali avvelenamenti da sostanze pericolose”, dichiara il Comitato. Questa situazione non solo compromette la qualità della vita, ma potrebbe anche avere ripercussioni negative sul turismo locale.

Il Comitato “Siderno ha già dato” fa appello al Sindaco, in qualità di responsabile della salute pubblica, affinché intervenga per garantire un’estate tranquilla e salubre per residenti e turisti. “È necessario trovare una soluzione definitiva alle problematiche legate all’impianto TMB per tutelare la salute e il benessere della comunità.”

I cittadini confidano in un intervento tempestivo e risolutivo da parte delle autorità competenti, per assicurare che la qualità della vita e l’attrattività turistica del territorio non siano compromesse da problemi ambientali.

Print Friendly, PDF & Email
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com