Ven. Lug 19th, 2024

Occhiuto Denuncia un Approccio ‘Lunare’ sul Pnrr, Sollevando Preoccupazioni sull’Assistenza Sanitaria Regionale

Continua dopo la pubblicità...


CAMPAGNA-ANTINCENDIO-2024_6x3mt-4_page-0001
futura
JonicaClima
amacalabria
Calura
MCDONALDAPP
InnovusTelemia
stylearredamentiNEW
E120917A-0A80-457A-9EEE-035CEFEE319A
FEDERICOPUBB
CompagniaDellaBellezza00
previous arrow
next arrow

Scontro aperto – Il presidente della Regione non smentisce i toni aspri dell’incontro con il ministro Fitto sulla rimodulazione dei fondi, nel corso del quale avrebbe minacciato di dimettersi da commissario1. La rimodulazione delle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) destinate al settore prevede una decurtazione di 1,5 miliardi di euro. Questa manovra sposta l’onere economico degli interventi, alcuni già in corso e altri con progettazione esecutiva, sui fondi ex art. 20 dell’edilizia sanitaria. In Calabria, 54 milioni di euro sono a rischio, inclusi sette progetti nella programmazione oggetto di rimodulazione.

Il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, ha dichiarato: «Ho semplicemente detto quello che penso. Il mio è un rapporto dialettico con il Governo dove però prevale la necessità di rappresentare gli interessi della Calabria, innanzitutto»1. Questo incontro riguardava le disposizioni contenute nel decreto Pnrr, approvato dal Governo ad inizio marzo, che prevede il taglio di ingenti risorse destinate alla messa in sicurezza degli ospedali. La Conferenza delle Regioni aveva chiesto l’immediata abrogazione di questa norma.

Il presidente Occhiuto ha sempre giudicato positivamente l’impegno del Governo per rendere spendibili con certezza e velocità le risorse del Pnrr e del Fondo di Sviluppo e Coesione (Fsc). Tuttavia, ha anche sottolineato l’importanza di assicurare risorse straordinarie per la sanità delle regioni commissariate, come la Calabria.

In questo contesto, la situazione è tesa, e il presidente Occhiuto ha persino minacciato di rimettere il mandato da commissario ad acta. Ha sottolineato che la Calabria è commissariata da molti anni e ha bisogno di strumenti straordinari e risorse adeguate per affrontare le sfide sanitarie.

Questo scontro tra la Regione Calabria e il Governo riguarda questioni cruciali per la salute e il benessere dei cittadini, e la situazione merita attenta considerazione e soluzioni adeguate.

Print Friendly, PDF & Email
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com